Milan-Empoli, Gattuso in conferenza: “Sarà gara dura”

Milan Sensi
Pagelle Atalanta Milan
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

MILAN EMPOLI, vigilia di campionato – Sta attraversando quello che, probabilmente, è il suo miglior periodo di forma in stagione. Tutto il Milan nelle ultime gare pare aver ingranato la marcia giusta per proseguire, nel miglior modo possibile, la sua corsa verso la qualificazione in Champions League.

La vittoria di Bergamo è stata un mix di cuore, tecnica, coraggio e capacità di soffrire: praticamente in apnea per la prima mezzora di gioco, i rossoneri non si sono sciolti dopo il gol subìto e tra la fine del primo tempo e la ripresa sono stati capaci di capovolgere completamente la partita. Merito anche di un super Piotek, arrivato al Milan con il compito di sostituire Higuain e già entrato nel cuore dei tifosi, che nel polacco vedono l’attaccante che il Pipita non è mai stato all’ombra del Duomo. Domani sera, contro l’Empoli, per il Milan l’occasione di mettere ulteriore pressione all’Inter terza in classifica.

Milan Empoli, Gattuso non si fida

L’occasione come detto è propizia per i rossoneri, mister Gattuso però tiene tutti con i piedi per terra e vuole evitare facili entusiasmi. Anzi, domani sarà una gara tosta fa sapere l’allenatore rossonero, e l’Empoli non è una squadra di cui fidarsi. “Sono preoccupato, non sarà semplice” dice Gattuso in conferenza stampa, “Iachini prepara bene le partite e con lui non si scherza . L’Empoli ha giocatori validi e buona impostazione difensiva, ha cambiato assetto tattico e la nostra crescita si valuterà da gare come queste”.

Non solamente la gara di domani, Gattuso ha riservato una battuta anche alla questione donne e calcio che, negli ultimi giorni, è salita alla ribalta in seguito allo sfogo in Rai di Fulvio Collovati. Ringhio ci scherza su e afferma: “Mia moglie mi fa la formazione ma, a parte le battute, parlo spesso con donne preparatissime, come ad esempio Carolina Morace”.