Inter-SPAL, Spalletti in conferenza stampa col mistero Icardi

Fiorentina Inter conferenza Spalletti
(Photo by Suhaimi Abdullah/Getty Images for ICC)
Inter Eintracht statistiche
(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

INTER SPAL, SPALLETTI parla alla vigilia – Smaltite le tossine, e le fatiche, di Europa League l’Inter è pronta a rituffarsi in campionato. Dopo il pareggio di giovedì scorso a Francoforte (0-0) i nerazzurri devono cercare di ripartire nelle mura domestiche della Serie A e di San Siro; e per farlo c’è bisogno di ottenere i tre punti contro una SPAL in piena corsa per la salvezza.

Impegno da non sottovalutare per gli uomini di Spalletti, chiamati a tornare in campo a appena 3 giorni di distanza dalla trasferta europea e con l’obiettivo di non poter fallire. La scorsa settimana infatti si è consumato il sorpasso del Milan sui cugini nerazzurri: ora è Gattuso al terzo posto e, a una settimana dal derby, sarà fondamentale non lasciare per strada ulteriori punti.

Non ci sarà nuovamente Mauro Icardi: l’argentino non ha ancora risolto i suoi problemi con la società, nonostante pochi giorni fa Marotta si sia incontrato con il giocatore e la moglie/agente per cercare di sbrogliare la matassa. L’ottimismo iniziale (si parlava di reintegro in gruppo immediato) si è subito placato e con tutta probabilità il numero 9 non figurerà nuovamente tra i convocati.

Leggi anche: Inter, Icardi è ancora un rebus

Inter SPAL, parla Spalletti in conferenza

Tra i “trending topic” della conferenza c’è stato ovviamente anche il derby della prossima settimana. Andando oltre la gara contro la SPAL il tecnico toscano ha dato indicazioni anche sulla sfida contro il Milan, che non avrà (forse) in campo Nainggolan: “Lo valuteremo strada facendo, lui per quanto lo conosco ci ha abituato a dei recuperi sensazionali, penso sia abbastanza difficile vederlo in campo nel derby. La differenza la farà la valutazione giorno dopo giorno, non possiamo dire di più adesso.”

Sulla gara di domani Spalletti ha le idee chiare: “Considerando alcuni parametri, la Spal è da alta classifica. Noi vogliamo dare seguito ai buoni valori espressi nelle ultime uscite, per l’importanza del momento sono sicuro che la squadra darà un po’ di extra.