Inter-Lazio, Icardi sarà in campo? Il Prof. Volpi: “Ci sono possibilità”

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

ICARDI INTER LAZIO – La vicenda relativa al caso di Mauro Icardi si sta protraendo da settimane e, nonostante l’attaccante argentino abbia ripreso ad allenarsi con i compagni dell’Inter, sul suo ritorno in campo già per il match contro la Lazio permangono molti dubbi. Questi restano non solo per i rapporti con il resto della squadra, ma anche sulle sue condizioni fisiche dopo molti giorni in cui non si è praticamente allenato limitandosi a svolgere quasi esclusivamente fisioterapia.

LEGGI ANCHE: Inter, Icardi via a fine stagione: clamoroso scambio con la Juventus?

Inter-Lazio, Icardi: “Non ha partecipato a 30-35 giorni di allenamenti col gruppo e deve riacquisirla”

Ebbene, a rispondere a questo ultimo quesito ha tentato di rispondere il Prof. Piero Volpi, medico sociale dell’Inter, a margine dell’Inter Medical Meeting: “Cominciamo dalla fine: sta meglio, ora può fare un’attività completa allenandosi col gruppo e parzialmente individualmente per acquisire un’attività di completamento rispetto a quella che è la condizione fisica. Non ha partecipato a 30-35 giorni di allenamenti col gruppo e deve riacquisirla. Se nei prossimi giorni questo programma sarà completato, potrà riaggregarsi al gruppo. Adesso lui sta facendo un programma di avvicinamento come tutti i calciatori che hanno avuto un problema, non è una cosa particolare solo di Mauro Icardi”.

LEGGI ANCHE: Inter-Icardi, Mauro si sfoga con Zhang: “Fascia tolta umiliazione inutile”

Inter-Lazio, Icardi: “Possibilità se nella settimana si svolgerà tutto in maniera regolare”

Il Prof. Volpi tuttavia non ha fatto previsioni sulla data in cui Icardi possa tornare in campo: “Se ci sono margini per vederlo contro la Lazio? Questa è una domanda difficile alla quale non posso dare una risposta secca. Ci sono possibilità, vedremo; se nella settimana si svolgerà tutto in maniera regolare ci sono possibilità. Ma non dipenderà più solo dal sottoscritto ma anche da valutazioni di tipo atletico e tecnico che dovrà fare lo staff”.