Juventus-Joao Felix, Mendes e Paratici al lavoro per il baby fenomeno

joao felix
. (Photo by Alex Grimm/Getty Images)
. (Photo by Alex Grimm/Getty Images)

JUVENTUS JOAO FELIX– Ha incanto il calcio continentale con una grande tripletta, giovedì scorso, contro l’Eintracht di Francoforte. In Europa League Joao Felix ha brillato come non mai, considerando la valenza della competizione e l’avversario non certo di basso livello, anzi. Joao Felix, attaccante classe 1999, ha fatto risplendere la sua stella allo stadio Da Luz di Lisbona, dove davanti al proprio pubblico ha confermato quanto di buono da qualche mese a questa parte si sta dicendo di lui. In campionato ha siglato 16 gol in 37 partite, numeri da capogiro considerando sia l’età del giocatore sia che questa stagione è quella del suo debutto nel grande calcio.

Uno score al quale, a suo tempo, non era riuscito ad arrivare nemmeno Cristiano Ronaldo. Ma quelli erano altri tempi, era un altro calcio.
La Juventus è una delle squadre più interessate al baby talento lusitano e, dopo gli acquisti di Cancelo e Ronaldo, vuole proseguire la sua “tradizione” portoghese. Come preventivabile, però, non sarà facile arrivare al giovane attaccante. Il Benfica infatti chiede molti, molti soldi.

Leggi anche: Champions, la vigilia di Juve Ajax

Juventus Joao Felix, le cifre

Attualmente Joao Felix è valutato dal club di Lisbona qualcosa come 120 milioni di euro. A tanto ammonta la cifra fissata dai lusitani nella clausola rescissoria del giocatore. Un quantitativo di denaro che nessuna squadra sarebbe disposta a spendere, ma che allo stesso tempo non funziona come deterrente per le pretendenti. I bianconeri dalla loro parte possono giocarsi l’arma Jorge Mendes, agente del giovane così come degli altri due portoghesi della rosa bianconera. Il procuratore sta trattando col Benfica per il rinnovo del giocatore, ma non vuole accettare un innalzamento della clausola a 200 milioni. Mendes e Paratici si incontreranno in questi giorni a Torino e, approfittando della Champions, discuteranno anche del da farsi per il giovane fenomeno che sta incantando la Superliga portoghese.