Esonero Inzaghi: Lotito furioso, Coppa Italia unica salvezza

Lazio Chievo Inzaghi
(Photo by Marco Rosi/Getty Images)
Lazio Chievo Inzaghi
(Photo by Marco Rosi/Getty Images)

ESONERO INZAGHI, Lotito furioso – Tempi duri anche per Simone Inzaghi. Il tecnico della Lazio sta vivendo sulla panchina biancocelesti quello che è forse il suo peggior momento e, dopo i recenti risultati, il suo credito nei confronti del presidente Lotito sembra essere terminato.

Il numero 1 della Lazio infatti sarebbe furioso di fronte alle ultime deludenti uscite della sua squadra: quattro punti nelle ultime quattro gare, figli del successo nel recupero contro l’Udinese e del pari interno contro il Sassuolo. Il ko di San Siro contro il Milan e, soprattutto, quello contro il Chievo all’Olimpico hanno fatto scattare l’allarme in casa laziale. La Champions non è un miraggio, il quarto posto dista appena 4 punti, ma la concorrenza sembra più attrezzata dei biancocelesti che ora rischiano di salutare anche la zona Europa League.

Leggi anche: Lazio, ko clamoroso contro il Chievo

Esonero Inzaghi: o Coppa Italia o via

Per questo l’unica salvezza per il tecnico piacentino sarebbe la Coppa Italia. La Champions sembra irrimediabilmente andata, in Europa League si poteva fare un percorso migliore, ma il trofeo nazionale è ancora alla portata della Lazio. Mercoledì ci sarà il ritorno a Milano contro i rossoneri: si riparte dallo 0-0 dell’Olimpico e agli ospiti basterà pareggiare segnando gol.

Sembra che solamente la conquista della Coppa Italia possa salvare la panchina di Inzaghi, in caso contrario Lotito è pronto ad attuare un nuovo ribaltone tecnico, deluso da una stagione decisamente sottotono della sua squadra.
Possibile che in estate Tare attui una sorta di rivoluzione anche nella rosa: via Milinkovic su tutti, per poter finanziare un mercato che possa riportare la Lazio in alto.