Roma-Cagliari, Ranieri: “Resto fino a fine stagione, poi Dio vede e provvede”

Roma Cagliari Ranieri
(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
Roma Cagliari Ranieri
 (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

ROMA CAGLIARI RANIERI: Antivigilia di Roma-Cagliari con la formazione giallorossa che conterà sul fattore casa per questa volata finale al quarto posto durante la quale affronterà Genoa, Juventus, Sassuolo e Parma. Attenzione però a non sottovalutare il Cagliari di Rolando Maran, soprattutto sulla scorta del clamoroso pareggio della gara di andata. Ne è ben consapevole il tecnico giallorosso Claudio Ranieri che ha parlato stamattina in conferenza stampa.

Roma Cagliari Ranieri

“Sarebbe un errore enorme – sottolinea il tecnico giallorosso Ranieri – . Servirà la massima attenzione e un grande rispetto per l’avversario, che sta facendo un grande finale di stagione e che ha molti giocatori importanti. Detto questo, i ragazzi stanno lavorando seriamente per giocarsi al meglio la volata Champions”. Sul suo futuro discorso rinviato: “Non mi sono mai proposto nella mia vita, non l’ho fatto nemmeno in questo caso. Io adesso mi sento l’allenatore della Roma fino a fine campionato, poi vedremo cosa succederà. Sono arrivato in un momento di difficoltà e, da tifoso della Roma, ho accettato a scatola chiusa. Allenerò la Roma fino alla fine della stagione. Poi Dio vedrà e provvederà”.

-> LEGGI ANCHE: Petrachi Roma, Cairo sbotta: “Sarebbe grave, non ci voglio credere”

Le scelte del tecnico

A 48 ore dall’impegno all’Olimpico, Claudio Ranieri è convinto che la Roma non subirà cali di tensione nella sfida coi sardi. Poi un accenno alle scelte di formazione. Dzeko gioca meglio senza una punta vicino: “Dzeko ama partecipare al gioco. Quello che ha fatto vedere a San Siro è il suo habitat naturale. Può giocare con uno accanto, ma questo compagno deve capire il suo gioco e inserirsi al momento giusto”.

Giovanni Cardarello