Milan, Garcia dice no: “L’Italia non mi manca. Testa solo al Marsiglia”

(Photo by Christophe SIMON / AFP) (Photo credit should read CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)
(Photo by Christophe SIMON / AFP) (Photo credit should read CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)

GARCIA MILAN – Rudi Garcia, tecnico del Marsiglia, è stato indicato nelle ultime ore come possibile sostituto di Gennaro Gattuso sulla panchina del Milan per la prossima stagione. Una voce che si è fatta via via più insistente soprattutto per il fatto che il tecnico calabrese ha mancato la finale contro la Coppa Italia perdendo due sere fa a San Siro contro la Lazio.

LEGGI ANCHE: Esonero Gattuso, il Milan pensa anche a Garcia

Milan, l’ipotesi Garcia prende piede anche per la posizione complicata del Milan per la qualificazione in Champions League

Situazione non molto più semplice in campionato, dove la squadra rossonera rischia seriamente di perdere il quarto posto e dunque l’accesso alla prossima edizione della Champions League. L’ex allenatore della Roma però non sembra essere intenzionato a subentrare al collega Gattuso né tantomeno fare un suo ritorno in Serie A.

LEGGI ANCHE: Milan, Caldara: “Champions come liberazione. Sono in debito con il club”

Milan, Garcia: “Penso solo a vincere la prossima gara contro il Nantes”

Queste sono state infatti le sue parole a tal proposito: “Io al Milan? L’Italia non mi manca, perché a casa mangio una buona pasta (la sua compagna è originaria di Roma, ndr), non c’è alcun problema da questo punto di vista. Penso solo a vincere la prossima partita contro il Nantes. In Italia forse mi ritirerò quando chiuderò la mia carriera. Il mio caso personale non è importante. Ricordo che sono l’allenatore dell’OM, ho ancora cinque partite da fare per guidare la squadra il più in alto possibile”.