Rima, Monchi all’attacco: “Frustrati per le poche vittorie”

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

 

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

ROMA MONCHI – Non si placa la burrasca seguita il non certo amichevole addio di Ramòn Monchi dalla Roma.   Pochi giorni dopo la separazione del ds spagnolo dalla squadra giallorossa ci fu il famoso botta e risposta tra l’attuale dirigente del Siviglia e il presidente Pallotta. Una reciproca “accusa” di colpe che ha manifestato tutto il malumore e l’insofferenza che stava prendendo piede all’interno della società.

Varie volte poi Monchi, che è tornato nella sua Siviglia, è tornato a parlare della sua esperienza italiana. Esperienza con molti alti e bassi, che ha raggiunto la vetta con la semifinale di Champions lo scorso anno ma che in questa stagione ha registrato i minimi storici. La campagna acquisti, con le importanti cessioni, effettuata in estate non è andata giù ai tifosi della Roma, così come non è stata apprezzata da Pallotta la strenua difesa di un Di Francesco che sembrava aver perso lo spogliatoio molto tempo prima di essere esonerato.

Leggi anche: Roma, così in campo contro il Cagliari

Roma, Monchi: “Frustrazione giallorossa”

Ad un’emittente spagnola Monchi è tornato nuovamente a parlare di Roma e, come è capitato in passato, le parole del ds iberico non faranno piacere ai tifosi e all’ambiente giallorosso. Proprio dell’ambiente in generale parla il dirigente che, a riguardo, ha dichiarato: “La Roma è una squadra che ha una ripercussione molto grande: è la Capitale d’Italia, ha una quantità di popolazione maggiore a quella di Siviglia, molti più mezzi di comunicazione, non ha vinto molto nel passato e questo provoca una frustrazione che crea una pressione maggiore“.