Calciomercato, Juve-Jorginho: l’agente allo scoperto! Roma, dubbio Dzeko: ecco il possibile sostituto

Porto Roma formazioni ufficiali
AS Roma Bosnian forward Edin Dzeko (R) shoots on goal despite Porto's Brazilian defender Eder Militao during the UEFA Champions League round of 16, first leg football match AS Roma vs FC Porto on February 12, 2019 at the Olympic stadium in Rome. (Photo by Alberto PIZZOLI / AFP) (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)
Porto Roma formazioni ufficiali
 (Photo by Alberto PIZZOLI / AFP) (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

CESSIONE DZEKO- La Roma valuterà con estrema attenzione le prossime strategie in vista della prossima finestra di mercato invernale. Come trapelato dalle ultime indiscrezioni, i giallorossi potrebbe valutare un potenziale addio di Dzeko, il quale potrebbe essere sacrificato dinanzi ad un’offerta cash decisamente interessante.

Qualora i giallorossi decidessero di cedere l’attuale numero 9, Belotti potrebbe rappresentare una suggestione piuttosto importante, ma resterà da sciogliere il nodo valutazione. Cairo valuta il suo attaccante oltre i 50 milioni di euro.

Leggi anche: Inter, i nerazzurri rispondono a Lukaku: ecco la decisione della società!

Cessione Dzeko, ma non solo: la Juve osserva Jorginho

Dopo le indiscrezioni riportate da “Sportitalia“, sul forte interesse bianconero per Jorginho, l’agente del centrocampista del Chelsea, intervistato ai microfoni di Calciomercato.it“, ha così affermato: “La Juventus? Ho letto in giro, ma non ho mai avuto contatti con loro. Né Sarri, né il direttore mi hanno mai chiamato per avere informazioni su Jorginho. Ad oggi, non so assolutamente nulla di questa situazione. Il ragazzo è felicissimo a Londra, dove sta dimostrando il suo valore e dove ha ancora altri tre anni di contratto.

E a luglio, c’è la possibilità di aggiungerne un quarto e aprire le trattative per un rinnovo di contratto con il Chelsea. Non so poi quali possano essere le strategie di mercato della Juventus, ma questi sono i piani per il nostro futuro. E ripeto, ad oggi, né i bianconeri, né qualsiasi altra squadra si è fatta avanti per Jorge. Se ci siano stati contatti in estate? Il direttore Paratici mi conosce molto bene, da anni, ma non mi ha mai chiamato per avere informazioni per Jorginho“.