Fiorentina, Prandelli dov’è finito il gol? Soltanto Castrovilli non basta più

probabili formazioni 9^ giornata
Gaetano Castrovilli (Getty Images)

In campionato la Fiorentina non segna da un mese, Castrovilli si è inceppato e Prandelli deve trovare contromisure efficaci al problema

Risolvere il problema del gol, affare quasi esclusivo di Castrovilli, è una delle missioni di Prandelli alla Fiorentina. Sicuramente non l’unica dal momento che al debutto bis in viola dell’allenatore, i gigliati sono stati superati dal Benevento.

La Fiorentina ha dimenticato la via del gol. Non segna in campionato da un mese. L’ultimo acuto firmato da Gaetano Castrovilli, di mestiere centrocampista, è relativo al match con l’Udinese dello scorso 25 ottobre. Contro i friulani, ultimo successo dei viola in serie A, quel pomeriggio Pezzella e compagni perforarono la difesa di Gotti in tre circostanze.

Tre giorni più tardi, nel confronto di Coppa Italia contro il Padova, la Fiorentina segnò le sue due ultime reti assolute. Il calendario però adesso corre in aiuto della squadra di Cesare Prandelli. Da qui a domenica, due incroci possono rigenerare i gigliati.

LEGGI ANCHE >>> Fiorentina, Prandelli respira: ufficiale, le ultime su Ribery e Bonaventura

Fiorentina Prandelli gol Castrovilli RiberyRibery non ha ancora segnato in campionato (Getty Images)

Astinenza della Fiorentina all’esame verità: Prandelli e Castrovilli possono ritrovare il gol dove hanno già brillato

Chissà che il Rinascimento della Fiorentina non possa avvenire ora proprio in coincidenza con la Coppa Italia. Per spegnere la crisi offensiva dei gigliati il calendario ha selezionato per il settore offensivo di Prandelli due partite ad hoc.

Nella prima, i viola affronteranno l’Udinese contro cui si sono inceppati in campionato ma soprattutto con l’avversario con cui hanno evidenziato una delle due maggiori performance stagionali.

Altre 3 reti in novanta minuti, infatti, la Fiorentina le ha trovate soltanto a San Siro. Era fine settembre e la squadra che i viola costrinsero alle corde per lunghi tratti della partita era l’Inter, poi vittoriosa con una clamorosa rimonta finale.

Poco importa se questa volta l’avversario è posizionato sull’altra sponda del Naviglio. La Fiorentina cerca ispirazione a San Siro, il teatro in cui ha fatto vedere la migliore performance della stagione.

Vedremo se l’aria di Milano e l’odore dell’erba di San Siro riusciranno a inebriare pure gli attaccanti di Prandelli. Finora il membro più prolifico della rosa della Fiorentina è Castrovilli (4 gol), quello di cui sopra al capitolo centrocampisti. Tutti gli altri compagni hanno segnato al massimo la miseria di una rete. Ribery e Callejon inoltre sono ancora all’asciutto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Prandelli ha spiegato qual è il vero problema della Fiorentina

Inzaghi di parola: il Benevento lascia la Fiorentina senza punti e caviale