Juventus, Inter e Milan, perché si può sognare Isco a gennaio

Juventus Milan Inter Isco
Isco (GettyImages)

Isco è l’obiettivo comune di Juventus, Inter e Milan: in passato tutte e tre si sono mosse per lo spagnolo ma ora le condizioni sono propizie

Francisco Roman Alarcon Suarez, per tutti Isco, è l’oggetto del desiderio di Juventus, Inter e Milan. Non solo del loro però perché in Europa sono diverse le pretendenti disposte a riservare un posto al 28enne spagnolo, a caccia del rilancio dopo un ultimo anno e mezzo con tante ombre e poche luci.

Il centrocampista andaluso è fuori dai piani del Real Madrid. Il suo rendimento non soddisfa Zinedine Zidane. L’allenatore francese lo sta utilizzando con il contagocce malgrado nel suo primo ciclo al club blanco si sia affidato proprio a Isco per risolvere buona parte dei problemi che in quel momento accusava il Real.

Zidane credeva di poter recuperare la sua migliore versione, una scommessa che alla luce dei fatti non è riuscito a vincere. Isco però a 28 anni può ancora ritrovarsi tornando a evidenziare l’enorme talento già fatto vedere sia nel Malaga che successivamente nel Real Madrid. Ecco perché sulle sue tracce si sono già mosse diverse formazioni europee.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus Milan Inter Isco
Isco sta trovando poco spazio (GettyImages)

Juventus, Milan e Inter su Isco: Zidane lo impiega poco, le big studiano il colpo

Sul trequartista di Benalmadena sono concentrate le attenzioni di Juventus, Milan e Inter. Tutte e tre vogliono vincere lo scudetto e sono consapevoli che le qualità tecniche dello spagnolo possono consentire alle rispettive squadre un importante salto di qualità

Pirlo confida di far compiere un balzo al suo centrocampo. Isco potrebbe essere ispiratore ma anche finalizzatore, aggiungendo nuove soluzioni a una squadra che finora è sembrata dipendere tanto da Morata e Ronaldo.

Anche Conte guarda a Isco. Il divorzio da Eriksen appare sempre più vicino pertanto Marotta dovrà sostituire l’ex Tottenham ma anche Nainggolan, altro elemento destinato a lasciare i nerazzurri a gennaio.

Poi c’è il Milan di Pioli che vuole restare sul treno per lo scudetto fino alla fine. Il percorso di crescita avviato in seno alla società rossonera ha già dato i primi effetti ma servirà aggiungere pure esperienza per la fase più calda della stagione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, supermarket Premier League: non solo Pogba

Perché il trasferimento di Isco in Italia (già in passato le tre squadre hanno provato a ingaggiarlo) diventi realtà dovrà avverarsi principalmente una condizione. Un’apertura del Real alla formula del prestito con obbligo di riscatto potrebbe spianare la strada a Juventus, Milan e Inter. Se Zidane dovesse ancora rinunciare a lui, allora Isco potrebbe diventare una pista concreta.