Sostituzioni in Serie A, chi ne fa di più: Juventus fanalino di coda

Eriksen pronto ad entrare in campo nell'Inter
Eriksen pronto ad entrare in campo nell'Inter (Getty Images)

La Juventus è la squadra che fa meno sostituzioni in serie A, in vetta a questa speciale classifica la Lazio. L’analisi dopo l’ok dell’Ifab ai 5 cambi fino al 31 dicembre 2021

A fare il minor numero di sostituzioni in Serie A, è stata la Juventus alla soglia del dodicesimo turno di campionato. A rivelarlo è tuttomercato.web che ha deciso di stilare una graduatoria dopo il via libera dell’Ifab ai 5 cambi fino al 2021. Norma prorogata, per le competizioni internazionali, al 31 luglio 2022.

Dalle 12 giornate di Lazio e Benevento (ieri impegnate nell’anticipo, come Crotone e Udinese) alle 10 di Atalanta, Cagliari, Napoli e Juventus (le prime due devono recuperare un turno, ai bianconeri è stata concessa la vittoria per 3-0 a tavolino sui partenopei), c’è una cosa che risalta. Solo tre allenatori, Maran, Italiano e Gasperini, hanno fatto l’en plein di cambi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sotituzioni serie A, Juventus a fondo classifica
Sotituzioni serie A, Juventus a fondo classifica (Getty Images)

In serie A è la Juventus a fare meno sostituzioni, la Lazio ne fa di più

Vediamo, adesso, la classifica di serie A in termini di sostituzioni effettuate: Lazio 59 cambi – 12 giornate, Benevento 57 cambi – 12 giornate; Genoa 55 cambi – 11 giornate, Spezia 55 cambi – 11 giornate, Sassuolo 54 cambi – 11 giornate, Inter 52 cambi – 11 giornate; Atalanta 50 cambi – 10 giornate; Cagliari 50 cambi – 11 giornate, Fiorentina 50 cambi – 11, Sampdoria 46 cambi – 11 giornate, Bologna 46 cambi – 11 giornate; Napoli 45 cambi – 10 giornate; Hellas Verona 45 cambi – 11 giornate, Parma 42 cambi – 11 giornate Milan 42 cambi – 11 giornate; Crotone 42 cambi – 12 giornate; Roma 41 cambi – 11 giornate, Torino 41 cambi – 11 giornate, Udinese 40 cambi – 11 giornate; Juventus 38 cambi – 10 giornate.

LEGGI ANCHE >>> UFFICIALE Cinque sostituzioni più un bonus: le scelte dell’Ifab

Come si può notare, con numeri di match diversi, la Juventus è sul fondo della graduatoria, mentre in cima c’è la Lazio di Simone Inzaghi. Se il tecnico capitolino cerca di far ruotare i propri giocatori, visti i tanti impegni, Andrea Pirlo appare più restio a cambiare l’iniziale formazione. Sesta e settima ci sono altre due squadre che hanno partecipato ai gironi di Champions, Inter e Atalanta. 12esima, 15esima e 17esima, Napoli, Milan e Roma, le tre compagini dell’Europa League.