Perché Milik e Llorente non giocano più col Napoli

milik napoli
Milik Bonucci, futuri compagni? (Getty Image)

Emergenza in attacco per il Napoli: l’ultimo infortunio, quello di Mertens, si aggiunge ai problemi fisici di Osimhen e alle situazioni contrattuali di Llorente e Milik

Chi lo avrebbe mai detto: il Napoli sulla carta ha cinque centravanti di ruolo ma al momento può schierarne solo uno. Petagna si è ritrovato improvvisamente ad essere l’unico riferimento offensivo della formazione allenata da Rino Gattuso. Toccherà a lui non far rimpiangere gli assenti, primo su tutti Mertens, a seguire Osimhen, poi basta. Perché gli altri due, Milik e Llorente, non sono neppure comparse. Sono del Napoli ma non giocano nel Napoli, se ne stanno ai margini, in attesa di gennaio, dato che il loro tempo in azzurro è ormai scaduto. Situazione singolare in un momento di piena emergenza dopo l’ufficialità del brutto infortunio rimediato da Mertens.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il peso dell'attacco del Napoli su Petagna
Il peso dell’attacco del Napoli su Petagna (Getty Images)

Napoli, attacco ko: resta solo Petagna

In principio fu Osimhen ad arrendersi alla lussazione alla spalla destra rimediata un mese fa in Nazionale. L’attaccante nigeriano ha saltato otto partite e con ogni probabilità tornerà solo nel 2021. Ora c’è da registrare anche l’infortunio di Mertens: trauma distorsivo di primo/secondo grado alla caviglia sinistra con interessamento del comparto mediale. Tradotto: anche per lui il 2020 è finito. Il belga tornerà all’inizio del nuovo anno. Resta solo Petagna a disposizione di Gattuso, che nel pieno dell’emergenza potrebbe pensare di schierare anche Lozano come riferimento offensivo. Di sicuro non giocheranno Milik o Llorente. Le loro situazioni sono chiare da tempo.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, UFFICIALE: infortunio Mertens, stop di almeno tre settimane

Milik e Llorente fuori: i motivi

Molti curiosi si domandano perché il Napoli abbia in rosa due calciatori simili senza farli giocare. La situazione è molto semplice e la risposta la diede Gattuso in estate: il Napoli ha puntato su Osimhen e Petagna in attacco e non vuole tornare indietro. Milik e Llorente erano stati messi sul mercato ma entrambi, per motivi diversi, sono rimasti a Napoli, rifiutando diverse offerte in attesa di quella giusta. Tante ne aveva avute Milik, nessuna di suo gradimento. Il rischio, come per Llorente, è di restare fermo fino a giugno con inevitabile addio agli Europei. Ma presto, affinché trionfi il buon senso, si troverà una soluzione.