Milan, TOP e FLOP di inizio stagione: super Calhanoglu, rimandato Tonali

milan
Milan (Getty Images)

Primo posto in classifica e sorpresa assoluta di questa prima parte di stagione. Il Milan si candida concretamente al sogno scudetto dopo 14 giornate trionfali. Ecco i top e flop della prima parte di campionato.

Il Milan prende il voto e si conferma capolista della Serie A dopo 14 giornate. Nessuna sconfitta nel 2020 e appuntamento a gennaio per cercare di confermare lo straordinario cammino di questa prima parte di stagione.

Super Calhanoglu, leader assoluto del reparto offensivo rossonero. Bene anche Ibrahimovic, condizionato solamente dai continui problemi fisici. Sorprende positivamente anche Kessie, il quale sembrerebbe aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori. Rimandato Tonali: rendimento incostante e impronta in rossonero al di sotto delle aspettative.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan Theo Hernandez
Theo Hernandez autore della doppietta del 2-2 in Milan-Parma (Photo by ISABELLA BONOTTO/AFP via Getty Images)

Milan, TOP e FLOP di inizio stagione: promossi e bocciati

TOP

Calhanoglu: ordine, qualità e uomo assist. Il centrocampista turco si conferma il faro del reparto offensivo rossonero. Leader assoluto.

Kessiè: dopo alcune stagioni in chiaroscuro, il centrocampista ivoriano sembrerebbe esser ritornato su standard straordinari. Corsa e qualità: garanzia totale.

Theo Hernandez: costanza e assoluta conferma. Devastante in fase offensiva, in netto miglioramento anche in fase difensiva. Decisivo anche in zona gol: è lui il terzino più forte della Serie A?

LEGGI ANCHE>>> Milan, ancora guai per Pioli: nuovo infortunio in attacco

FLOP

Tonali: una bocciatura parziale a causa delle poche partite disputate. La sensazione è che non sia ancora totalmente al centro dei piani di Pioli. Rimandato.

Castillejo: l’esterno spagnolo viaggia a corrente alternata a causa dei continui problemi fisici. Ci aspetta un definitivo cambio di marcia nel 2021.