Barcellona, Koeman nei guai: grave infortunio per un attaccante

koeman infortunio coutinho barcellona
Koeman (Getty Images)

Guai grossi per Koeman. L’allenatore del Barcellona rischia di perdere Philippe Coutinho per i prossimi quattro mesi.

Piove sul bagnato in casa Barcellona. Il club spagnolo è ancora alle prese con i grossi problemi relativi al rinnovo contrattuale di Leo Messi. Nonostante ciò, la dirigenza blaugrana deve fare i conti con una importante assenza in attacco. Koeman è nei guai. Con ogni probabilità dovrà dire addio alla possibilità di schierare in campo Philippe Coutinho, uscito dal campo infortunato nella sfida contro l’Eibar.

coutinho infortunio barcellona
Coutinho (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Infortunio Coutinho: rischia uno stop lunghissimo

Koeman rischia di perdere Philippe Coutinho per almeno quattro mesi. L’attaccante ha rimediato un brutto infortunio durante la sfida di campionato contro l’Eibar. Come riporta Calciomercato.it, a preoccupare la dirigenza blaugrana non sono solo gli ultimi risultati deludenti. Adesso, anche l’infermeria va in affanno. Le prime indiscrezioni riguardo l’infortunio del brasiliano raccontano di una lesione del menisco con interessamento dei legamenti. Una diagnosi da non sottovalutare affatto, anzi. Il club catalano, con un comunicato ufficiale ha svelato le condizioni fisiche del calciatore ex Inter. Il brasiliano rischia uno stop lunghissimo che rovinerebbe i piani del club. Quattro mesi di stop significherebbe chiudere in netto anticipo la stagione calcistica e lasciare un buco in fase offensiva.

Diagnosi Coutinho: il comunicato del Barcellona

“I test effettuati hanno dimostrato che il giocatore della prima squadra Philippe Coutinho ha subito un infortunio al menisco esterno del ginocchio sinistro. Il trattamento della lesione richiederà un intervento artroscopico da eseguire nei prossimi giorni”.
LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Coutinho e il ritorno all’Inter: le nuove indiscrezioni

Sulle tracce dell’attaccante, negli ultimi giorni, era piombata anche la sua ex squadra, l’Inter. Con ogni probabilità, qualora l’infortunio fosse davvero così impegnativo, i nerazzurri si ritireranno dalla corsa al calciatore.