Inter, la fiducia di Conte su Vidal inguaia Sensi

sensi vidal
Milik e Sensi (Getty Images)

Conte continuerà ad affidarsi totalmente a Vidal a prescindere da un rendimento decisamente negativo in questa prima parte di stagione. Che succederà con Sensi?

Vidal titolare inamovibile: questo il riassunto del concetto tattico di Conte, concetto che potrebbe escludere tassativamente Sensi dall’undici titolare del tecnico nerazzurro. Vidal, autore di un inizio di stagione a dir poco disastroso, continuerà a godere della fiducia del proprio tecnico, fiducia che potrebbe penalizzare Sensi, come già accaduto con Nainggolan ed Eriksen.

Nell’ultima sfida contro la Sampdoria, infatti, a circa 10 minuti dalla fine del match, Conte ha preferito mandare in campo Vidal piuttosto che Sensi. L’ex Sassuolo, non ancora al meglio fisicamente dopo i costanti e recenti infortuni, avrà modo di trovare la forma migliore prima di spingere il piede sull’acceleratore per una maglia da titolare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

vidal sensi
Conte (Getty Images)

Conte, Vidal o Sensi: chi sarà il titolare nella seconda parte di stagione?

Conte, salvo clamorosi colpi di scena, insisterà con la linea di centrocampo a tre formata da Barella, Brozovic e Vidal. A questo punto bisognerà capire il ruolo di Sensi e le gerarchie del tecnico con la presenza anche di Gagliardini.

LEGGI ANCHE>>> Inter, individuato il profilo ideale per sostituire Lukaku

La sensazione è che Conte potrebbe utilizzare Sensi in posizione di mezz’ala o di trequartista, questa seconda ipotesi potrebbe andare in porto in caso di cambio modulo. Una soluzione decisamente più offensiva, schierabile solo in determinate sfide e solo in determinati spiragli di partita. Gerarchie da capire e valutare: la titolarità di Sensi, per ora, resta fortemente in bilico.