Milan-Torino 2-0, i rossoneri riprendono la corsa con Leao e Kessie

calciomercato milan
Milan (Getty Images)

Il Milan torna alla vittoria contro il Torino dopo il ko con la Juventus, grazie alle reti di Leao e Kessie. Gara decisa già nel primo tempo, ritorno in campo di Ibrahimovic

Tutti quelli che pensavano in un Milan finito dopo il ko con la Juventus, dovranno ricredersi: Torino battuto grazie a Leao e Kessie e vetta mantenuta. I rossoneri, sempre privi di tanti titolari, perdono Calhanoglu ma schierano Tonali dopo la squalifica. In panchina si rivede Ibrahimovic a distanza di quasi due mesi.

I rossoneri partono subito forte e la partita si decide già nella prima frazione di gioco. L’1-0 dell’attaccante portoghese è frutto di una splendida azione corale sull’asse Theo Hernandez-Brahim Diaz. Il raddoppio arriva grazie alla perfetta trasformazione di un calcio di rigore (sembrato netto, ma concesso dal Var) tirato da Kessie. Il Torino è tutto in una traversa dell’ex Rodriguez su punizione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Leao apre le marcature contro il Torino, grande protagonista il portoghese
Leao apre le marcature contro il Torino, grande protagonista il portoghese (Getty Images)

Gioia e preoccupazione per il Milan: vittoria e rientro di Ibra, ma si fa male Tonali e Leao sarà squalificato 

Nella ripresa succede poco dal punto di vista agonistico: il Milan controlla e il Torino non sembra il grado di reagire. Non sono, però, solo gioie per i rossoneri che vedono farsi male Tonali (trauma contusivo al polpaccio sinistro e uscita in barella dopo un calcio ricevuto da Verdi: l’arbitro concede un rigore che il Var cancella) e Brahim Diaz (trauma contusivo alla caviglia sinistra).

LEGGI ANCHE >>> Milan, paura per Tonali: fuori in barella

Come se non bastasse, Leao prende un giallo dubbio che lo costringerà a saltare la trasferta di Cagliari. Tra le note liete, oltre al risultato, anche il ritorno in campo per Ibrahimovic, tornato ad assaggiare l’erbetta verde dopo l’infortunio patito a Napoli lo scorso 22 novembre. Domani, comunque, domenica tranquilla per Pioli che potrà godersi le altre, da primo della classe.