Juventus, gli aggiornamenti di Pirlo sugli infortunati

Juventus Pirlo
Paulo Dybala esce dal campo, Pirlo a testa bassa (GettyImages)

Pirlo ha fatto il punto sulle condizioni degli infortunati dopo il match con il Sassuolo sottolineando anche un tratto del dna della Juventus

Dopo il match con il Sassuolo, l’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ai microfoni di Sky Sport ha toccato diversi argomenti interessanti, dalla vittoria fino alle condizioni di Paulo Dybala e Weston McKennie.

L’allenatore della Juventus ha cominciato la sua analisi dal successo ottenuto contro il Sassuolo, fondamentale in vista dell’appuntamento del prossimo week end a Milano contro l’Inter: “Possiamo ancora migliorare sul piano del gioco ma se vogliamo vincere tutte le partite dobbiamo dimostrare di avere grinta fino alla fine. Non mi è piaciuta la passività dei centrocampisti in occasione della rete di Defrel. Anche i difensori erano posizionati male. Demiral doveva stare più attento e Bonucci attaccato all’uomo. Siamo migliorati in autostima e automatismi. Il secondo tempo del derby con il Torino ci ha insegnato tante cose e dato la forza di reagire. Se non siamo concentrati rischiamo sempre di fare delle figuracce”.

Poi sul DNA dei bianconeri: “Siamo la Juventus e dunque abbiamo la pressione di vincerle tutte. Non possiamo pensare alla classifica, siamo un po’ distanti dalla vetta. Tutte le partite devono essere per noi delle finali. Ora ci concentriamo sulla Coppa Italia e poi penseremo all’Inter. Sarà una bella partita, una di quelle che i grandi campioni aspettano in maniera particolare”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus Pirlo
Pirlo, allenatore Juventus (GettyImages)

Juventus, Pirlo parla della situazione degli infortunati Dybala e McKennie

L’allenatore bianconero si è lasciato andare anche ad alcune dichiarazioni sulle condizioni di Paulo Dybala e Weston McKennie che hanno lasciato il terreno di gioco durante il primo tempo del confronto con il Sassuolo.
Così Pirlo: “Dybala ha subito un trauma contusivo sul collaterale. Nei prossimi giorni valuteremo le sue condizioni ma speriamo che non sia nulla di grave. McKennie ha avuto un problema allo psoas, ha avvertito un dolore in quella zona”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Locatelli e colpo in attacco: parla Paratici

La sua squadra è riuscita a dare continuità al successo con il Milan: “Era importante dare continuità al risultato ottenuto contro di loro altrimenti la vittoria di una settimana fa non sarebbe servita a nulla. Abbiamo mostrato voglia di vincere e carattere. Erano queste le due componenti necessarie per battere il Sassuolo e abbiamo risposto a dovere”.