Juventus ai quarti di Coppa Italia, ma che fatica! Col Genoa vittoria sudata

rafia juventus
Juventus-Genoa - GettyImages

La Juventus conquista i quarti di finale di Coppa Italia, bianconeri che soltanto ai supplementari hanno superato il Genoa. 

La Coppa Italia non è mai un impegno che si snobba con grande facilità, soprattutto quando in campo scendono squadre abituate a vincere come la Juventus. Eppure, come ogni manifestazione ad eliminazione diretta, anche nel caso della nostra Coppa nazionale le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

E cosi succede che anche la Juventus di Pirlo possa imbattere in un pareggio clamoroso (ai tempi regolamentari), che costringe la squadra bianconera a dover proseguire la propria partita contro il Genoa ai tempi supplementari.

Un pareggio, tra l’altro, inaspettato per come si stava mettendo la partita. Un doppio vantaggio, quello concretizzatosi nei primi venti minuti grazie alle reti di Kulusevski prima e Morata poi, che sembrava destinato a condurre i bianconeri verso una facile qualificazione.

Dal tabellino una menzogna smentita dal campo, dove il Genoa ha tenuto botta per tutto il primo tempo, arrivando cosi al gol di Czyborra in grado di tenere a galla la squadra rossoblu a ridosso dell’intervallo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus ai quarti
Juventus ai quarti -GettyImages

Juventus e la ripresa complicata, la risolve un ’99

Nella ripresa, poi, una gara messa su un binario particolare, dove la Juventus ha cominciato a perdere velocità, a favore di un Genoa con fame e voglia di rivalsa. E cosi a Melegoni il compito di mettere in calce la firma di un pareggio inaspettato. Un 2-2 protrattosi fino al 90′ minuto, costringendo le due squadre ai supplementari.

Alla fine anche Cristiano Ronaldo si è ritrovato nella mischia, scelto da Pirlo per provare a smorzare l’andazzo di un match dalle difficoltà inaspettate per la compagine bianconera. Eppure, non sempre ci pensa il portoghese a risolvere la questione.

LEGGI ANCHE >>> Milan, si avvicina il rinnovo di Calhanoglu: l’indizio arriva dai social

Ed è toccato cosi al giovane franco-tunisino Rafìà rimettere la Juventus sulla retta via, firmando il 3-2 nel primo dei due tempi supplementari. Un Genoa arrendevole soltanto nel finale, ha poi ceduto il passo agli avversari, consegnando cosi la qualificazione ad Andrea Pirlo.