Milan, l’addio a Simakan è definitivo: c’è la sua destinazione

Milan Simakan Lipsia
Simakan all'inseguimento di Mbappé (GettyImages)

Il Milan rischia di perdere definitivamente Simakan: sul difensore dello Strasburgo vuole lanciarsi il Lipsia per il post Upamecano

Il Milan ha scelto il suo rinforzo per la difesa e rischiano di perdere il pupillo di Paolo Maldini, Mohamed Simakan. I rossoneri hanno virato con decisione su Tomori. La decisione della dirigenza milanista è stata influenzata dall’infortunio che dovrebbe costringere il difensore dello Strasburgo a restare fuori per un paio di mesi.

Il Milan ha bisogno di un calciatore dall’impatto immediato per poter tenere testa alle altre rivali nella corsa scudetto. Per questo motivo, i rossoneri hanno momentaneamente mollato la pista Simakan. Maldini, Gazidis e Massara sono orientati a procrastinare l’assalto al giovane difensore 2000 che si è imposto nell’ultima stagione e mezza. A giudicare da quanto a riferito Sky Sport Germany Potrebbe però essere troppo tardi per portarlo a Milan.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan Simakan Lipsia
Paolo Maldini con Chalanoglu (GettyImages)

Milan, l’assalto a Simakan rischia di sfumare definitivamente: sul francese c’è il Lipsia

I rossoneri per l’immediato hanno scelto Tomori ma non hanno per questo dimenticato Simakan. Il centrale francese però ha suscitato parecchi interessi in Europa, in particolar modo sembrerebbe in Bundesliga.

Sul difensore dello Strasburgo hanno messo gli occhi varie squadra ma l’indiziata numero uno ad assicurarselo sembrerebbe il Lipsia. I tedeschi lo hanno messo nel mirino qualora dovesse andare via Dayot Upamecano. Simakan è il profilo scelto per la sostituzione dell’altro francese.

LEGGI ANCHE >>> Milan, colpo dal Chelsea. E può arrivare anche Mandzukic

Non sarebbe la prima volta che il Lipsia deciderebbe di puntare su un difensore francese per rinforzare la propria rosa. La compagine tedesca controllata dalla Red Bull negli ultimi anni ha messo sotto contrato oltre a Upamecano anche Konaté e Mukiele, altri due francesi che si erano distinti rispettivamente al Sochaux e al Montpellier.