Visite mediche per Mandzukic, perché ha detto sì al Milan

mandzukic milan
Mario Mandzukic (Getty Images)

E’ il giorno di Mario Mandzukic al Milan: visite mediche per l’attaccante croato ed intanto emerge un retroscena sul sì

E’ il giorno di Mario Mandzukic al Milan. Arrivato ieri sera in città, l’attaccante croato sta sostenendo ora le visite mediche con il club rossonero. Test di rito per l’ex Juventus che è pronto a mettersi a disposizione di Pioli per i prossimi sei mesi. L’arrivo di Mandzukic è stata un’opportunità che Maldini ha voluto sfruttare per dare un’alternativa in più all’attacco rossonero e resistere così al ritorno dell’Inter, attualmente appaiata in classifica.

Alle 9 il calciatore si è presentato a La Madonnina e ha iniziato i test medici che andranno avanti per qualche ora. Superate le visite mediche, Mandzukic potrebbe recarsi a Casa Milan per firmare il nuovo contratto e diventare ufficialmente un calciatore rossonero. Poi davanti alla tv per tifare Ibrahimovic e compagni, impegnati questa sera a Cagliari.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

ibrahimovic milan mandzukic
Ibrahimovic (Getty Images)

Milan, il doppio retroscena sull’arrivo di Mandzukic

Dopo la sfortunata esperienza all’Al Duhail, Mario Mandzukic riparte dall’Italia. Un arrivo che si è sbloccato sabato con il sì della dirigenza al suo acquisto e l’accordo per un contratto di sei mesi con ingaggio da 1,8 milioni di euro. Nell’accordo è presente anche la possibilità da parte del club di prolungare la permanenza del croato di altri 12 mesi in caso di qualificazione in Champions e il raggiungimento di un determinato numero di presenze da qui a fine stagione.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Parma, c’è l’accordo per Conti: da superare l’ultimo ostacolo

Altro aspetto da non sottovalutare: l’arrivo di Mandzukic ha avuto il placet anche di Zlatan Ibrahimovic. Per continuare a vincere, il gruppo non deve subire scossoni e il via libera dello svedese deve essere letto in questo senso.