Milan, tre recuperi importanti per Pioli prima dell’Atalanta

Milan Hernandez Rebic Krunic
Theo Hernandez (GettyImages)

Contro l’Atalanta, Stefano Pioli recupera tre pedine molto importanti: il Milan contro i nerazzurri avrà Hernandez, Rebic e Krunic

Stefano Pioli ha buoni motivi per sorridere prima della supersfida di sabato contro l’Atalanta. Il tecnico del Milan può contare su una classifica confortante e il titolo platonico di campione d’inverno ma ha ricevuto notizie confortanti anche dall’infermeria.

Rebic, Krunic si sono lasciati alle spalle il Covid-19 mentre particolare il caso di Theo Hernandez, risultato essere un “falso positivo”. La “falsa positività” del terzino mancino del Milan è stata comunicata dalla stessa società rossonera attraverso un comunicato stampa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan Hernandez Rebic Krunic
Stefano Pioli (GettyImages)

Milan: Hernandez falso positivo, Pioli recupera pure Rebic e Krunic

Ante Rebic e Rade Krunic hanno dato esito negativo all’ultimo tampone molecolare e questa mattina si sono sottoposti ad ulteriori esami clinici previsti dal protocollo sanitario. A questo punto dunque riprenderanno a breve l’attività agonistica. Torneranno ad allenarsi dopo i casi di positività accertati lo scorso 6 gennaio, a ridosso della sfida con la Juventus.

Con l’Atalanta però ci sarà anche Theo Hernandez. Il recupero del terzino mancino è forse quella più desiderata da Pioli. Da ulteriori controlli effettuati è infatti emerso che il calciatore ex Real Madrid è stato soltanto un “falso positivo”. Il Milan si è già attivato per inviare la documentazione alle autorità sanitarie competenti. Hernandez pertanto potrà tornare in gruppo.

LEGGI ANCHE >>> Il Milan mette un’altra freccia: poker di nomi

Hernandez ha saltato la trasferta di Cagliari dopo il caso del 17 gennaio, adesso completamente rientrato. Il terzino era risultato positivo in quella circostanza insieme ad Hakan Calhanoglu. Soltanto quest’ultimo sarà ancora assente nel match di sabato alle 18 contro la formazione di Gian Piero Gasperini.