Inter, Conte promuove Eriksen e blocca il mercato: “Fa parte del progetto”

Conte dà indicazioni
Conte (Getty Images)

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, ha commentato la vittoria in Coppa Italia contro il Milan di Stefano Pioli.

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, è intervenuto ai microfoni della RAI dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Milan di Stefano Pioli.

Inter Lukaku
L’Inter vince il derby (GettyImages)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Conte nel post gara

Intervenuto nel post gara della sfida contro il Milan nei Quarti di finale di Coppa Italia, il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, ha commentato la vittoria, l’episodio Lukaku-Ibrahimovic ed il gol di Christian Eriksen: “Per il secondo anno siamo in semifinale, è merito dei calciatori. Derby duro contro un’ottima squadra. Il fatto di essere riusciti ad eliminarli è sicuramente un fattore positivo. Sono contento, ecco. Il Milan ha dei valori importanti, anche in undici contro undici abbiamo avuto occasioni importanti. Risultato ingiusto fino all’espulsione, la gara la stavamo facendo noi. Con l’espulsione di Ibrahimovic siamo stati bravi a ribaltarla. Dobbiamo riflettere, però: bisogna essere più cattivi e determinati sotto porta. Creiamo tanto, ma realizziamo poco. Tensione in campo? E’ un derby, i derby sono così. Non sono mai una passeggiata di salute. Entrambe le squadre lo sentivano. E’ giusto dedicare la vittoria del derby ai tifosi, a coloro che ci hanno accolto all’arrivo dei pullman. Adesso restiamo concentrati per sabato contro il Benevento, poi penseremo alla semifinale”.

Conte su Lukaku

“Lukaku? Non ci ho parlato. Ho fatto il calciatore, so che durante la partita gli animi sono accesi. Possono accadere queste cose, l’importante è che restino in campo queste cose. Mi ha fatto piacere vedere Lukaku così. Ibra è così, ha la cattiveria del vincente. Romelu sta crescendo anche sotto questo punto di vista, mi fa piacere se ogni tanto si arrabbia”.

Il commento su Eriksen

“Eriksen? E’ un mese che continuo a dire che l’Inter è questa: non parte nessuno e non arriva nessuno. Forse non volete credermi. Con Christian stiamo lavorando per trovare magari un play che possa fungere da alternativa a Brozovic. E’ intelligente ed ha qualità: fa parte del progetto. Sono contento per il suo gol, ho chiesto io che tirasse lui. Mi auguro che questo gol possa scioglierlo, gli vogliamo tutti bene, è forse fin troppo per bene e pulito. Ce lo teniamo stretto. Noi siamo questi ed andremo avanti fino alla fine con questi ragazzi. Bilancio? Io sono di parte, preferisco che lo facciano gli altri. Spesso ci si dimentica che bisogna dare il tempo alle persone di lavorare”.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ribalta e porta a casa derby e quarti di finale, Milan tradito da Ibra