Arriva l’offerta da 20 milioni di euro e saluta la Juventus

Andrea Pirlo in campo
Pirlo (Getty Images)

La Juventus prosegue la trattativa per Scamacca ma deve fare i conti con l’offerta da venti milioni di euro del Bologna: giornata cruciale

Ore febbrili per il calciomercato con gli attaccanti come protagonisti indiscussi. Lo sono con Dzeko e Sanchez e il possibile scambio Inter-Roma, ma anche con Gianluca Scamacca. La Juventus lo ha individuato come profilo ideale per fare la quarta punta dietro Ronaldo, Morata e Dybala, ma l’accordo con il Sassuolo non c’è ancora. Il problema è rappresentato dalla richiesta del club emiliano: 20-25 milioni di euro e una formula che preveda il trasferimento a titolo definitivo. Una ipotesi che a Torino non è considerata vantaggiosa: l’idea di Paratici è utilizzare Scamacca in questi sei mesi, ma essere liberi di rispedirlo al mittente qualora non dovesse convincere.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus, il Bologna sprinta per Scamacca: 20 milioni per il sì

In questa situazione di stallo, con la Juventus che valuta – riferisce la Gazzetta dello Sport-  anche un’operazione ‘stile Chiesa’ con riscatto però su base quadriennale e fissato per obiettivi, si inserisce il Bologna.

LEGGI ANCHE >>> Tentazione Milan, l’ex Juventus subito per lo Scudetto

La squadra di Mihajlovic ha la necessità di un attaccante e Scamacca potrebbe essere il nome giusto. I felsinei sono pronti ad accontentare il Sassuolo con un’offerta da venti milioni di euro. Una proposta che potrebbe rappresentare lo snodo decisivo della vicenda, anche se l’ultima parola spetterà poi al calciatore. Ovviamente l’ipotesi Juventus attrae il 22enne che però riflette anche su una soluzione più stabile e a lungo termine. Quella che il Bologna può dargli e i bianconeri, al momento, no.