Juventus, il record negativo di Cristiano Ronaldo

Juventus Ronaldo
Cristiano Ronaldo (GettyImages)

Non era mai successo che Ronaldo non segnasse in 3 gare di campionato consecutive con la Juventus: Pirlo lo aspetta super da martedì

Tre partite di campionato senza segnare neppure un gol. A Cristiano Ronaldo non era mai successo in questa stagione. L’attaccante della Juventus non sta vivendo un periodo semplicissimo. Nell’appuntamento più importante di gennaio, nella Supercoppa Italiana contro il Napoli, il portoghese è riuscito a lasciare il segno risultando decisivo.

In serie A, nello stesso periodo, ha cominciato con la doppietta all’Udinese. Alla quale è seguito poi il gol con il Sassuolo, dopo il passaggio a vuoto con il Milan. Quello contro i neroverdi però rimane l’ultimo acuto. Era il 10 gennaio.
Cristiano Ronaldo però ha abituato i tifosi a ben altri numeri, per questo motivo c’è ora chi si chiede cosa gli stia capitando.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus Ronaldo
Ronaldo (GettyImages)

Juventus, Ronaldo non segna da 3 partite ma Pirlo lo aspetta: la flessione prima delle sue notti

Da quando è arrivato alla Juventus, non era mai capitato che Ronaldo non segnasse per tre partite consecutive in campionato. L’asso portoghese sembra essere entrato in modalità “pilota automatico” per poi riaccendersi quando arriveranno le notti europee… ma non solo. Quelle in cui generalmente non ha mai tradito, durante le quali piuttosto si è esaltato.

Le velleità del percorso Champions della Juventus di Andrea Pirlo passano anche attraverso l’ispirazione di Ronaldo. Dunque, meglio che il calo avvenga ora. Il portoghese è stato comunque molto protetto dal suo tecnico in questi ultimi giorni. Prima per “l’uscita di Courmayeur” e ieri per questa insolita astinenza. “Per noi non è importante che segni ma che si vinca”, ha detto Pirlo. Eppure la Sampdoria è la sua vittima preferita da quando è in Italia.

LEGGI ANCHE >>> Buffon, l’agente: “Rinnovo? Vi svelo quando incontreremo la Juventus”

Ronaldo avrà l’occasioni di rifarsi tuttavia nelle prossime tre settimane in cui la Juventus è attesa al varco da chiamate importanti. Anche in campionato. I bianconeri affronteranno in successione l’Inter martedì nella semifinale d’andata di Coppa Italia, poi la Roma in campionato, sabato. Successivamente con i nerazzurri, nel return match di martedì 9, il Napoli in serie A nell’anticipo di sabato 13 e, infine, il Porto nell’attesissimo ottavo di finale di Champions League.