Juventus, e se il problema fosse Ronaldo?

ronaldo in azione
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Primi punti di domanda in casa Juventus anche su Cristiano Ronaldo. Ingaggio faraonico e rendimento spesso altalenante. Cosa fare in vista del futuro?

Cristiano alla Juventus per un’altra stagione o addio clamoroso in vista della prossima estate? I bianconeri valuteranno il da farsi già nei prossimi mesi. Non è escluso che Agnelli possa valutare una nuova offerta di rinnovo per l’attaccante portoghese, in scadenza il prossimo giugno 2022.

Un rinnovo a cifre decisamente più contenute rispetto agli attuali 31 milioni di euro stagionali. Un rinnovo figlio della crisi generale del calcio e pronto a ridimensionarsi su cifre decisamente più lineari. Ronaldo e la Juventus avranno modo di riflettere sul da farsi con la massima calma.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo si dispera
Ronaldo (GettyImages)

Ronaldo alla Juventus, cosa fare in vista del futuro: c’è l’enigma tattico

Cosa fare in vista del futuro? Parlando di campo, la sensazione è che Cristiano Ronaldo rappresenti l’emblema del leader assoluto, ma votato inconsciamente a un tornaconto personale. Accentratore totale, spesso in contrasto totale con l’idea di squadra e gruppo. Un straordinario solista, ma a volte controproducente nel contesto squadra.

LEGGI ANCHE>>> Juventus, verso l’Inter con un Ronaldo furioso 

Questa la sensazione che trapela dalle ultime gare della Juventus. Impossibile discutere Cristiano Ronaldo, impossibile discutere la sua qualità, la sua forza e il suo carisma, ma è giusto sottolineare che il calcio rappresenta e rappresenterà sempre un gioco di squadra. Ipotesi e dubbi, svolte o conferme. La Juventus avrà modo di valutare il da farsi nel corso dei prossimi mesi.