Juventus, primo round e rivincita: 2-1 a San Siro con l’Inter

buffon abbraccio
Gianluigi Buffon (Getty Images)

Appena conclusa la semifinale di andata di Coppa Italia con la vittoria in trasferta della Juventus contro l’Inter.

Ha da poco fischiato il termine del match l’arbitro Calvarese, e sono gli juventini ad alzare le braccia al cielo. Una vittoria ancora parziale ma importante per significato, storia e per il fatto che è arrivata in trasferta.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Partita strana quella vista a San Siro, gli esperti di sport anglosassoni la potrebbero definire “sloppy”. Due gli aspetti che l’hanno caratterizzata: l’intensità alta e gli errori, tecnici e di concentrazione, visti da entrambi i lati.

Il risultato finale di 2-1 premia una Juventus gagliarda e vogliosa di tornare a Torino dopo aver conquistato la tanto agognata rivincita della sfida di campionato dominata dai nerazzurri.

Grandi emozioni nel primo tempo, con 3 gol in 45′

inter juventus calvarese
Una fase concitata del match (Getty Images)

I primi minuti sembrano però la copia di quella sfida, con gli ospiti che tentano un possesso palla col quale non sembrano essere a proprio agio e l’Inter che aggredisce senza pietà. Al 9′ un’azione sull’asse Sanchez-Barella porta il centrocampista a mettere in imbarazzo tutta la difesa avversaria (e Buffon) con un cross non irresistibile ma sul quale e il “Toro” Lautaro Martinez ad arrivare per primo: 1-0 ma siamo all’inizio.

Al 26′ infatti la Juventus trova il pari con il suo uomo più rappresentativo, Cristiano Ronaldo. Azione bianconera che si sviluppa sulla fascia sinistra e si conclude con un cross sbilenco di Bernardeschi, mentre però Young trattiene Cuadrado in mezzo all’area. Revisione VAR e rigore trasformato con una botta centrale: 1-1.

35′ minuto un’altro errore difensivo, stavolta a favore della Juventus. Incredibile incomprensione fra Bastoni ed Handanovic, Cristiano Ronaldo è un falco che silenziosamente si fionda alle spalle del difensore e anticipa il portiere, segnando a porta vuota il 2-1.

LEGGI ANCHE >>> Inter – Juventus, Vidal furioso con Conte: scintille in panchina

Il secondo tempo è un susseguirsi di cambi (a volte non troppo graditi) e tentativi spesso sterili da parte dell’Inter di pervenire almeno al pareggio. Da segnalare una grande parata di Buffon, che si rifà in parte dell’indecisione sul gol subito, e una grande occasione capitata a Sanchez ma sventata da Demiral. Primo round alla Juventus, l’Inter è ancora in partita.