Il destino di Gattuso legato ad una data e ad un sì

Aurelio De Laurentiis con la mascherina
De Laurentiis (Getty Images)

Riflessioni in corso in casa Napoli e se l’esonero non è arrivato dopo Genova, Gattuso continua a rischiare l’allontanamento

La sconfitta con il Genoa ha riacceso le discussioni ma non ha portato all’esonero di Gattuso. Giornate di riflessioni per il Napoli con De Laurentiis combattuto sul da farsi: cambiare immediatamente la guida tecnica oppure attendere la fine della stagione e intraprendere un nuovo progetto.

La seconda soluzione è quella più logica e conservativa anche perché, attendendo maggio il Napoli avrebbe più allenatori tra i quali scegliere. Intanto però la situazione non sembra migliorare e dovesse precipitare con altre due sconfitte contro Atalanta e Juventus, il destino di Gattuso sarebbe segnato. Per questo il presidente azzurro continua a tenere contatti con Rafa Benitez.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Benitez saluta il pubblico
Benitez (Getty Images)

Napoli, nuovo contatto De Laurentiis-Benitez: Gattuso resta (per ora)

Il tecnico spagnolo non avrebbe chiuso al ritorno al Napoli ma vorrebbe farlo a partire dalla prossima stagione. Benitez e De Laurentiis, riferisce la Gazzetta dello Sport, si sono dati appuntamento a metà settimana per un nuovo colloquio. Il sì ora non è più soltanto utopia e la sensazione è che se arriverà, per Gattuso l’esonero sarebbe più vicino.

LEGGI ANCHE >>> Il piano B di Gattuso per la difesa del Napoli

Nel caso il tecnico calabrese riuscisse ad arrivare alla fine della stagione, la caccia al successore si aprirebbe ad altri nomi: Italiano, Juric e De Zerbi i profili apprezzati dal club partenopeo. Tre nomi giovani per una squadra che, senza Champions, sarebbe ridimensionata.