Zlatan Ibrahimovic ‘sposta’ tutta la Serie A

Esultanza Ibrahimovic
Ibrahimovic (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic è protagonista assoluto in Serie A e potrebbe avere un peso nello spostare un’intera giornata di campionato

Nel nome di Zlatan. Ibrahimovic è il vero re di questa Serie A. Certo c’è Cristiano Ronaldo, autentico fuoriclasse e – al momento- capocannoniere del campionato, ma l’impatto dello svedese sul campionato è fuori competizione. Il 39enne ha rivoltato il Milan con il suo arrivo: la squadra di Pioli a gennaio 2020 era in piena crisi, l’ex Inter e Juventus è stato capace di far rialzare l’intero gruppo.

Importante dentro e fuori al campo, Ibra è diventato leader indiscusso, trascinando i compagni fino al primo posto in campionato. Una leadership che va avanti da inizio campionato e che ora nell’ambiente Milan si spera sempre di più che arrivi fino a maggio. C’è la concorrenza dell’Inter di Lukaku da battere, ma anche la certezza che con Ibrahimovic tutto è possibile: anche spostare un’intera giornata di Serie A.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ibrahimovic esulta
Ibrahimovic (Getty Images)

Ibrahimovic al Festival di Sanremo: la Serie A pensa a gare pomeridiane

Proprio la partecipazione di Ibrahimovic al Festival di Sanremo sta facendo interrogare la Serie A sulla programmazione della giornata numero 25 che è in programma proprio dal 2 al 4 marzo, in contemporanea con la rassegna canora nazionalpopolare. Come riferisce la Gazzetta dello sport, più che la presenza di Ibrahimovic, a far venire qualche dubbio alla Lega sulla programmazione del turno di campionato è la possibilità che le gare in notturna siano meno appetibili proprio per la presenza in contemporanea del Festival.

LEGGI ANCHE >>> Ibra ha ragione: Lukaku non sarà mai un campione

Ecco allora la possibilità che tutto il turno venga disputato in orario pomeridiano, lasciando così la sera libera per il Festival. La musica che batte il calcio in pratica, con Ibrahimovic capace di essere protagonista in entrambi i campi. La presenza dello svedese è stata confermata nonostante il polverone alzato dallo scontro con Lukaku. In molti hanno chiesto alla Rai di non far partecipare il calciatore al Festival, ma da viale Mazzini è arrivata la conferma. Ed ora la Serie A è pronta a spostare la 25esima giornata per evitare una contrapposizione nella quale primeggiare potrebbe rivelarsi troppo difficile.