Juve, bomba di San Valentino: “Torna Marotta: ecco la condizione”

Marotta sguardo
Marotta (Getty Images)

Clamorosa indiscrezione di calciomercato in casa Juventus. Secondo Bargiggia Marotta potrebbe tornare alla Juventus.

Beppe Marotta lascia l’Inter e torna alla Juventus. Fabio Paratici dirà addio ai bianconeri ed andrà via. E’ questo lo scenario futuro che potrebbe accadere in Serie A in un futuro non troppo remoto. Anzi, il tutto è previsto per fine stagione. A riportarlo è il giornalista Paolo Bargiggia sul suo profilo Twitter. Una notizia clamorosa qualora dovesse rivelarsi veritiera che è pronta a scuotere l’intera Serie A: Beppe Marotta tornerebbe alla Juventus a fine anno.

Fabio Paratici osserva
Paratici (GettyImages)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Calciomercato Juventus, torna Marotta

Stavolta, ad impazzare in casa Inter e Juventus, non è il calciomercato che riguarda i calciatori. Nel mirino del web, infatti ci sono Beppe Marotta e Fabio Paratici. Il primo, attualmente amministratore delegato del club nerazzurro, potrebbe tornare alla Juventus a fine stagione, quando Fabio Paratici, Managing Director Football Area del club bianconero, dirà addio ai piemontesi. Il dirigente della Juve ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno e, al momento, il club non sembra deciso a rinnovarglielo. Anche il futuro di Marotta è tutto da scrivere: la società cerca nuovi partners e con l’arrivo di una nuova proprietà gli scenari futuri resterebbero imprevedibili. Tutto dipenderà dai rispettivi presidenti, la famiglia Suning ed Andrea Agnelli. Bargiggia, sul proprio profilo social, scrive: “Per San Valentino 2021 vi do questo scenario piuttosto stuzzicante, quasi meglio della festa degli innamorati: a fine stagione Beppe Marotta torna alla Juventus ma ha chiesto che non ci sia più Paratici. Prime fughe dalla barca Inter?”.

LEGGI ANCHE >>> Veretout e Pedro affossano l’Udinese: giallorossi al terzo posto in classifica

Quella tra Marotta e Paratici è una staffetta andata in scena già nel 2018, quando dopo otto stagioni il primo lasciò a sorpresa la Juventus per accasarsi all’Inter. Ai microfoni della RAI, l’attuale dirigente nerazzurro spiegò: “E’ stata una decisione voluta dalla società, non c’è stata una causa scatenante. Io mi adeguo, ma non escludo che possa accasarmi in un altro grande club. Questa è la prima volta che mi fermo in quaranta anni consecutivi in una società. Sento il bisogno di ricaricarmi”.