Serie A, la cronaca di Sampdoria-Fiorentina 2-1

Fiorentina e Sampdoria in campo
Fiorentina-Sampdria (Gettyimages)

Alle 15 in programma due match validi per la 22^ giornata del campionato di Serie A. Scendono in campo Sampdoria e Fiorentina. 

Sono cinque i punti che in questo momento dividono Sampdoria e Fiorentina. Le due squadre vivono momenti simili, anche se per la compagine viola la situazione è sicuramente meno rassicurante. Due partite senza vittoria per i ragazzi di Cesare Prandelli, un elemento che ovviamente ha subito fatto scattare il campanello d’allarme.

Dopo qualche prestazione positiva, infatti, la Fiorentina è andata incontro a due risultati non particolarmente esalti, concretizzatisi contro il Torino (pareggio) ed Inter (sconfitta). Ecco perchè c’è bisogno immediato di cambiare marcia, considerando anche la vicinanza molto stretta con la zona retrocessione (solo sette punti di vantaggio sul Cagliari terz’ultimo).

Di contro, però, ecco la Sampdoria di Ranieri che, seppur posizionata qualche gradino più in alto rispetto ai viola, allo stesso tempo vive la stessa situazione di incertezza. Anche in questo caso, i blucerchiati arrivano da due partite senza vittorie, e soprattutto l’ultimo pareggio contro il Benevento ha fatto storcere il naso a qualcuno.

Tre punti in palio, dunque, che possono significare tanto per entrambe le squadre. I liguri sperano di dare una sterzata e riprendere un trend positivo, mentre i toscani hanno bisogno di tenere a debita distanza la zona rossa della classifica.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sampdoria-Fiorentina, probabili formazioni

Luci accese a Marassi, dunque, dove la Sampdoria scenderà in campo con il 4-4-2. Ranieri vuole affidarsi alla saggezza ed esperienza di Quagliarella, con quest’ultimo che andrà a posizionarsi nel duo offensivo insieme a Keita.

LEGGI ANCHE >>> Juve, i guai di Pirlo: “Sta perdendo Ronaldo, è in gabbia”

Dall’altra parte la Fiorentina, con Prandelli che opterà ancora per il 3-5-1-1. In avanti confermatissimo Vlahovic, che continua ad essere il perno di un attacco ed elemento in grado di spostare gli equilibri. Alle sue spalle, sulla linea della trequarti, agirà Eysseric.