Juve, i guai di Pirlo: “Sta perdendo Ronaldo, è in gabbia”

Juventus Sconcerti Pirlo Ronaldo
Pirlo e Ronaldo (GettyImages)

Sconcerti molto critico nei confronti della Juventus di Pirlo: il giornalista non è convinto dall’atteggiamento e dal ruolo di Ronaldo

I giudizi sull’Andrea Pirlo-allenatore sono naturalmente condizionati dai risultati. Dopo nove anni in cui la Juventus ha dominato la scena in Italia, i bianconeri stanno incontrando diverse difficoltà in questa stagione. Le problematiche già riscontrate nello scorso campionato sotto la gestione Sarri sono state confermate e acuite da questa prima metà di anno.

I bianconeri hanno un ritardo consistente dalla vetta e in ben poche occasioni hanno realmente convinto. Inoltre nei confronti di campionato con le prime della classe, la Juventus ha perso contro Inter e Napoli e vinto soltanto contro il Milan.

Ecco allora che il giudizio nei confronti della squadra di Pirlo e dello stesso allenatore è impietoso. Nelle ultime ore è arrivata anche la forte critica di Mario Sconcerti nel suo fondo sul ‘Corriere della Sera’. Il giornalista ha scritto della gestione di Cristiano Ronaldo e delle doti caratteriali.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus Sconcerti Pirlo Ronaldo
Sconcerti (GettyImages)

Sconcerti critico sulla Juventus: “Approccio morbido, Pirlo sta ingabbiando il fenomeno di Ronaldo”

Il pensiero di Mario Sconcerti sulla Juventus è abbastanza critico. Diversi gli aspetti che non convincono l’esperto giornalista. “Pirlo è un uomo libero ma complesso” ha scritto sul Corriere della Sera, poiché l’allenatore “ha chiuso in una gabbia di ferro Ronaldo per seguire le proprie tentazioni”.

Nel sistema tattico e con le idee di Pirlo, continua ancora Sconcerti, “diventano bravi i meno utili come Danilo, Chiesa e Rabiot, perdono colore gli indispensabili come Ronaldo, Morata e Kulusevski, per non ricordare Dybala“. La sua analisi passa per i numeri: “Ronaldo ha segnato 2 gol in 6 partite. Non era mai accaduto nelle ultime due stagioni”.

Ma cosa ha dettato secondo lui questa flessione è presto detto: “Per mettere a suo agio Chiesa, Pirlo lo ha chiuso in mezzo agli avversari e lo sta perdendo come fenomeno”. E sull’atteggiamento: “Un gruppo morbido, da gita in campagna su macchina di lusso, mai davvero invasiva”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il messaggio di Ronaldo ai suoi compagni di squadra

Lo scontro è servito. Cosa penserà Pirlo dell’opinione di Sconcerti? Rivedrà alcune sue idee per migliorare i risultati oppure resterà fedele alla sua filosofia?