Alla Juventus manca un cartellino rosso?

Pirlo a colloquio con l'arbitro
Pirlo (Getty Images)

L’ex arbitro Bergonzi, commentando la direzione di gara Napoli-Juventus, sottolinea un errore di Calvarese: manca un rosso

I dirigenti della Juventus si sono lamentati per l’arbitraggio di Calvarese durante la partita contro il Napoli, ma a quanto pare manca un cartellino rosso per la squadra di Andrea Pirlo. Due giorni dopo la sfida del Maradona, decisa da un rigore di Insigne, l’ex arbitro Mauro Bergonzi sottolinea un errore del direttore di gara della sfida di Napoli che a molti era sfuggito. Se il rigore era “sacrosanto”, non è stato altrettanto puntuale, Calvarese, in occasione di un contatto tra Cuadrado e Lozano a fine primo tempo: “L’entrata del colombiano era da rosso” ha detto Bergonzi a ‘Kiss Kiss Napoli’. In quel caso, invece, l’ex Udinese se l’era cavata semplicemente con un cartellino giallo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pirlo cammina a testa bassa
Pirlo (Getty Images)

Juventus, Cuadrado era da rosso?

A fine primo tempo la Juve perde una brutta palla nella propria metà campo, Lozano può fuggire verso la porta, Cuadrado lo stende. Nessun dubbio per Calvarese: cartellino giallo per il terzino colombiano che, tra l’altro, si farà anche male dopo pochi minuti e sarà costretto a saltare il secondo tempo.

Decisione corretta? A quanto pare no secondo Bergonzi, ex arbitro, che nell’analizzare la direzione di Calvarese sottolinea l’errore per l’episodio in questione: “L’entrata di Cuadrado è stata molto brutta e con il piede a martello: ad altezza polpaccio è cartellino rosso, come è sempre successo con questo tipo di falli in questo campionato”.

LEGGI ANCHE >>> Gattuso ne ha persi altri due 

Cuadrado, invece, se l’è cavata solo con un cartellino giallo. Nessun dubbio, invece, sul penalty concesso per la manata di Chiellini su Rrahmani: “È un rigore sacrosanto e c’è poco da discutere”. Due giorni dopo, è ancora Napoli-Juventus, tra polemiche e considerazioni sparse.