Juventus, il centrocampista del futuro arriva dalla Germania

Andrea Pirlo preoccupato
Andrea Pirlo (Getty Images)

La Juventus ha messo gli occhi su un calciatore che gioca in Bundesliga: nel mirino di Fabio Paratici c’è Florian Neuhaus.

La Juventus di Andrea Agnelli è pronta a ringiovanirsi. Il club bianconero è alla caccia di giovani talenti da inserire nella rosa di Andrea Pirlo sin da subito. Già in estate, infatti, a Torino potrebbe esserci una vera e propria rivoluzione sul mercato. Fabio Paratici ha una lunga lista dei desideri, sulla quale ci sono tanti giovani talenti sparsi per l’Europa. La dirigenza juventina lavorerà, con ogni probabilità, alla caccia di affari di mercato.

Florian Neuhaus in azione
Florian Neuhaus (GettyImages)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Calciomercato Juventus, piace Florian Neuhaus

Visti i risultati non proprio positivi della Juventus, in estate la dirigenza si fionderà sulla finestra di calciomercato per regalare ad Andrea Pirlo nuovi innesti da inserire in rosa. Al tecnico bianconero servono nuovi calciatori, utili alla causa del club. Fabio Paratici ha messo gli occhi su Florian Neuhaus, centrocampista del Borussia Moenchegladbach. Il calciatore tedesco è pilastro amovibile dello scacchiere di Marco Rose: nella stagione in corso vanta ben 29 presenze tra Bundesliga, Champions League e DFB Pokal. I gol segnati sono ben sei; gli assist altrettanto. Nonostante un contratto in scadenza nel 2024, il calciatore potrebbe seriamente prendere in considerazione l’idea di lasciare il club tedesco a fine stagione. Secondo quanto riferito da ‘Sky Deutschland’, il ragazzo ha intenzione di cambiare aria. Secondo l’emittente satellitare, però, nei suoi piani ci sono club ben diversi rispetto ad una permanenza tra le fila dei tedeschi. Il calciatore cercherebbe una vera e propria big del calcio europeo, insomma: Juventus, Manchester City e Liverpool sono interessate al suo cartellino. La concorrenza resta piuttosto ardua e complessa. La palla, ora, passa a Paratici.

LEGGI ANCHE >>> Hakimi poteva arrivare in Serie A già tre anni fa