“Un ectoplasma” | Napoli, bocciatura totale: spunta il fantasma del passato

Rino Gattuso triste
Gattuso (Getty Images)

Il Napoli va ko contro il Granada e piovono critiche pesanti per la squadra di Gattuso: un calciatore più degli altri nel mirino

Due tiri in porta in 90 minuti, la costante sensazione di essere in ritardo sul pallone, la certezza che la condizione fisica non lo aiuta. Victor Osimhen fatica a ritornare quello di inizio stagione, il calciatore che a Parma al suo debutto con il Napoli aveva cambiato completamente volto alla squadra. I tre mesi di stop hanno inciso sull’attaccante nigeriano che ieri contro il Granada è stato tra i peggiori in campo. Non la prima volta perché l’ex Lille da quando è rientrato non ha mai dato sensazioni positive.

Gattuso chiede di aspettarlo, la piazza però inizia a spazientirsi, anche perché non è che i risultati siano dalla sua parte. Il 2-0 di ieri abbassa al minimo le speranze di andare avanti in Europa League, la coppa Italia è già finita, la Supercoppa persa e in campionato, con il ritmo delle ultime giornate, riuscire a risalire in zona Champions appare una chimera. Così si apre il processo e sul banco degli imputati finisce anche lui, l’acquisto da 70 milioni di euro: Victor Osimhen.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Osimhen sconsolato
Osimhen (Getty Images)

Napoli, Il Mattino distrugge Osimhen: “Ectoplasma”

L’attaccante nigeriano si è smarrito tra l’infortunio alla spalla e il Covid. Ovvio che dopo 90 giorni di stop, immaginarlo subito in forma era utopia, ma il 21enne dà la sensazione di aver smarrito la strada. Così è arrivata la sonora bocciatura anche per la prestazione di ieri. Ci va giù duro Il Mattino che scrive “meno male che ha i capelli platinati e quindi il colpo d’occhio è inevitabile. Diversamente della sua presenza non si sarebbe accorto nessuno”. Sul quotidiano Osimhen viene definito un “ectoplasma che serpeggia tra le maglie della difesa” avversaria.

LEGGI ANCHE >>> Napoli a pezzi: Gattuso svela un altro infortunio

Un giudizio pesantemente negativo che richiama alla mente dei tifosi del Napoli un altro attaccante, arrivato con grandi aspettative è rivelatosi un vero flop: Jose Luis Calderon. Anche lui dopo sei mesi di nulla venne apostrofato “ectoplasma” dalla piazza, il timore crescente è che anche Osimhen si riveli un flop come l’argentino. Paura che solo il campo potrà spazzare via: se il nigeriano tornerà quello di inizio stagione, dubbi non ce ne sono.