L’altro Immobile non è italiano

Lazio-Sassuolo
Immobile firma il 2-1 - GettyImages

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha eletto l’attaccante più forte del momento assieme al ‘suo’ Immobile

Non solo perché saranno rivali, ma perché segnano sempre, da anni, e lo fanno senza fermarsi, con la fame dei campioni. Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha individuato i due attaccanti più forti del momento. Uno è il ‘suo’ Immobile, e non poteva essere altrimenti, e il secondo è il rivale di domani sera, Robert Lewandowski, centravanti del Bayern Monaco e della Polonia. L’allenatore dei biancocelesti, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale, ha speso parole d’elogio per entrambi, partendo – ovviamente – dalla sua punta per poi elogiare il collega ex Borussia, con cui Immobile, domani, proverà a confrontarsi senza timore.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Simone Inzaghi dà indicazioni ed elogia Immobile
Simone Inzaghi (GettyImages)

Lazio, le parole di Inzaghi su Immobile

Inzaghi non vede l’ora di affrontare il Bayern Monaco. Per la Lazio, la conquista degli ottavi di finale di Champions League è un traguardo meritato dopo cinque anni di lavoro, crescita e risultati raggiunti. La Lazio sa di non partire da favorita, ma Inzaghi crede nella sua squadra e sa bene che domani tutto potrà succedere. Servirà massima attenzione, i gol di Immobile e, perché no, un pizzico di fortuna.

LEGGI ANCHE >>> Gattuso a un passo dall’esonero: “Giovedì l’ultima”

Sulla sfida tra attaccanti, con Immobile contro Lewandowski, l’allenatore della Lazio ha le idee chiare: “Sono i due attaccanti più forti che ci sono in circolazione. Immobile ha vinto la Scarpa d’Oro e Lewandowski avrebbe vinto sicuramente il Pallone d’Oro se fosse stato assegnato”. Anche quest’anno il suo centravanti viaggia su numeri altissimi e oltre alle reti in campionato si aggiunge anche il suo contributo in Europa. Ma il gol più importante è sempre il prossimo.