Cagliari, Nandez e Nainggolan cambiano ruolo

Nainggolan in azione con la maglia del Cagliari
Nainggolan (Getty Images)

Il nuovo Cagliari di Semplici potrebbe ripartire da alcune mosse tattiche e cambi di ruolo per cercare maggiore equilibrio e dinamicità sugli esterni in vista della seconda parte di stagione

Come cambierà il Cagliari di Semplici in vista della seconda parte di stagione? La prima sfida contro il Crotone ha evidenziato le prime risposte. La sensazione è che il neo tecnico rossoblù confermerà la linea a tre in difesa, con Ceppitelli pronto ad affiancare Godin e Rugani, punti di forza nelle scelte di Semplici. Meccanismi difensivi ancora da perfezionare, ma trapela sostanziale ottimismo in vista del futuro. L’arrivo di Rugani sembrerebbe aver trasmesso maggiore sicurezza e dinamicità al reperto arretrato, arricchendolo anche di maggiore qualità nella costruzione dal basso.

Tuttavia, come evidenziato nella prima sfida di campionato contro il Crotone, le vere novità potrebbero arrivare dalle scelte riguardanti centrocampo e attacco. Sulla fascia destra potrebbe agire Nandez nel ruolo di fluidificante a tutta fascia, con Zappa pronto ad accomodarsi in panchina. Semplici, in conferenza stampa, ha ribadito la totale fiducia nel giovane terzino ex Pescara: “Ha la nostra massima fiducia, è giovane e quindi servirà del tempo per assimilare alcuni meccanismi tattici che stiamo provando”. Una bocciatura solamente parziale, dettata dalla necessità di arricchire la squadra di esperienza e carisma in un momento così delicato della stagione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il Cagliari esulta al gol di Joao Pedro
Esultanza Cagliari (Getty Images)

Cagliari, Nainggolan regista e trequartista: sarà lui l’anima dei rossoblù

Nandez dirottato nel ruolo di esterno destro con Marin, Nainggolan e Duncan pronti ad agire in mezzo al campo per consolidare un centrocampo e renderlo più solido e dinamico rispetto alla prima parte di stagione. Quale sarà il ruolo di Nainggolan? Il centrocampista belga potrebbe essere schierato sia nel ruolo di mediano basso davanti alla difesa con chiari compiti di geometrie e costruzione della manovra, ma non è escluso che Semplici possa avanzarlo in posizione di trequartista alle spalle del tandem offensivo composto da Pavoletti-Joao Pedro. In questo caso sarà Marin a raccogliere i compiti di regia e di impostazione della manovra.

LEGGI ANCHE>>> Perché Lazio-Torino non è Juventus-Napoli: dal rinvio ai play-off, i nuovi scenari

Infine, pochi dubbi per quel che riguarda il reparto offensivo. Pavoletti, per il momento, resta in vantaggio su Simeone per affiancare sistematicamente Joao Pedro al centro dell’attacco isolano.

Cagliari-Bologna, le probabili formazioni 25^ giornata

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan, Asamoah; Pavoletti, Joao Pedro. All. Semplici

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Antov, Soumaoro, Mbaye; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow. All. Mihajlovic