L’Inter fatica ma è fuga Scudetto, superato un Parma coraggioso

Alexis Sanchez esulta
Alexis Sanchez (GettyImages)

Vittoria importante per l’Inter di Antonio Conte, dal Tardini può davvero partire quella che sembra tanto una fuga Scudetto.

L’Inter prova a scappare, portando a casa altri tre punti che consentono alla compagine guidata da Antonio Conte di creare quello che sembra ormai un solco bello grande rispetto alla diretta inseguitrice, il Milan. Per non parlare della Juventus, ad oggi distante ben dieci punti (anche se i bianconeri hanno la partita col Napoli da recuperare).

Insomma, l’Inter ci sta davvero provando. La vittoria contro il Parma certifica la fame di una squadra che non ha giocato la miglior partita, ma ha anzi sofferto buona parte del primo tempo la voglia degli avversari di pungere, far male e bucare la difesa nerazzurra.

Poi ci sono i valori, quelli individuali, che possono fare la differenza. Uno spessore a livello individuale che emerge anche da giocatori che non trovano sempre una maglia da titolare, vedi Alexis Sanchez. E cosi è proprio l’ex Udinese che ha premiato Antonio Conte, furbo a dargli fiducia al posto di Lautaro, e portandolo al fianco di Lukaku.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Parma ed Inter in campo
Parma-Inter (GettyImages)

Alexis decide, il Parma accorcia ma non basta

Un primo tempo, come detto, che ha visto un buon Parma tenere testa alla capolista, provando anche a fare male verso la porta di Handanovic. Poi, nella ripresa, l’Inter ha fatto valere proprio la voglia di staccare le rivali, di dare uno scossone che da stasera potrebbe anche cambiare le sorti della stagione.

E cosi ci ha pensato Alexis Sanchez, per il quale Lukaku ha apparecchiato per ben due volte l’assist al bacio per la rete. Insomma, Romelu resta uno dei giocatori decisivi di questa squadra, anche quando non è lui stesso a trovare la rete.

LEGGI ANCHE >>> Juve-Haaland, da Dortmund il messaggio che gela tutte le pretendenti

Il Parma a provato a non disunirsi, trovando un bel gol con Hernani e cercando fino alla fine di pungere Handanovic. L’Inter ha fatto squadra, riuscendo a compattarsi nelle retrovie e rischiando il minimo indispensabile. Un plauso va fatto, ad ogni modo, ad un Parma che ha dato un ulteriore segnale, al netto della sconfitta. Per l’Inter, invece, tre punti che permettono davvero di sognare in grande.

CLASSIFICA AGGIORNATA
Inter 59
Milan 53
Juventus 49*
Atalanta 49
Roma 47
Napoli 44*
Lazio 43*
Verona 38
Sassuolo 36*
Sampdoria 31
Udinese 29
Bologna 28
Genoa 27
Fiorentina 25
Benevento 25
Spezia 25
Cagliari 21
Torino 20**
Parma 15
Crotone 12

* una partita in meno
** due partite in meno