Ibrahimovic, arriva l’apertura (definitiva?) al rinnovo

Zlatan Ibrahimovic in tribuna
Zlatan Ibrahimovic (GettyImages)

Ibrahimovic ed il Milan, una storia che potrebbe durare ancora. Almeno da parte dello svedese arrivano sempre più segnali alla dirigenza.

Zlatan Ibrahimovic resterà ancora al Milan? E chi può dirlo. La verità è che lo svedese è uno dei tre giocatori che dovranno discutere il proprio rinnovo di contratto, cosi come Calhanoglu e Donnarumma. Se per il portiere l’intesa sembra lontana, mentre per il turco la firma potrebbe arrivare a breve, l’attaccante si posiziona proprio nel mezzo.

Nel corso dei mesi sono arrivati tanti messaggi, segnali, sia da parte di Ibra ma anche dal club rossonero, sia con dichiarazioni di Maldini ma anche con quelle di Gazidis. La verità è che quello tra Ibra ed il Milan è un sodalizio che i tifosi sognano di veder proseguire, soprattutto se Zlatan è ancora in grado di reggere l’intensità del campionato italiano, nonostante la veneranda età di 39 anni.

L’ultima avventura al ‘Festival di Sanremo’ ha mostrato il lato più interiore di Ibra, soprattutto nel messaggio finale dedicato all’Italia che lui ha definito la sua “seconda casa“. Ed allora è possibile che il messaggio fosse rivolto anche al Milan. Ma proprio in queste ore è arrivata una nuova frecciatina, rivolta ancora a Paolo Maldini.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zlatan Ibrahimovic in tribuna
Zlatan Ibrahimovic (GettyImages)

Ibra, un nuovo segnale verso il rinnovo?

Zlatan è stato protagonista ai microfoni di ‘Che tempo che fa’, trasmissione condotta da Fabio Fazio. E cosi lo svedese è stato ovviamente interpellato sull’esperienza fatta all’Ariston insieme ad Amadeus e Fiorello.

È stata una grande esperienza, non sapevo cosa mi aspettava. Mi dicevano che tutto andrà bene e che dovevo essere me stesso. Motociclista? Si può fare un film su quella giornata, l’unica preoccupazione che avevo è che nessuno mi credeva, però facevo delle piccole clip quando lui guidava”, il racconto di Zlatan.

LEGGI ANCHE >>> Manchester United trema in vista del Milan: tegola pesante nel derby

Poi un passaggio chiave, quello sul Milan ed il futuro: “Al Milan ho tante responsabilità, e mi sento un leader. Questa squadra è l’unica squadra dove mi sono emozionato, voglio dare tanto e insegnare tanto per essere una guida, perché quando mi guardano si aspettano qualcosa da me. Rinnovo? Vediamo, dipende da Paolo (Maldini, ndr). Se lui vuole, ci siamo”.

Ecco, ci siamo. Questa la chiosa utilizzata da Ibrahimovic. Un messaggio chiaro, a tutto l’ambiente rossonero, e soprattutto alla dirigenza.