“Cambiamo le regole”: la proposta di Boniek che avrebbe salvato la Juve

Boniek parla con Platini
Boniek (GettyImages)

L’eliminazione della Juventus dagli ottavi di finale di Champions League in favore del Porto ha generato polemiche e punti di vista, come quello di Zibì Boniek. 

Brucia la sconfitta della Juventus. A Torino i bianconeri hanno trionfato 3-2 contro il Porto, in occasione del ritorno degli ottavi di Champions League, ma ciò non è servito a nulla, a causa del 2-1 dell’andata. Una pioggia di critiche si è abbattuta sull’allenatore Andrea Pirlo e la sua squadra, poiché l’obiettivo europeo è stato nuovamente mancato, nonostante il club lavori da anni per raggiungerlo e cerchi di costruire una rosa sempre più ambiziosa. In particolare modo, Cristiano Ronaldo è stato oggetto di critiche, a causa della condizione non ottimale della sua performance in campo. Il portoghese è apparso a tratti nervoso e non è riuscito a fare la differenza. Nonostante in campo abbia cercato di spronare i compagni di squadra, non ha inciso né ha impensierito più di tanto il Porto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Boniek difende l’operato della Juventus in Champions League

Cristiano Ronaldo triste
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Tuttavia, in molti invece hanno difeso la Juventus alla luce della vittoria interna e del gol che comunque erano riusciti a segnare con Chiesa fuori casa. Attraverso Twitter, ad esempio, è intervenuto Zibì Boniek, attuale dirigente sportivo ed ex bianconero, il quale ha espresso una considerazione sull’eliminazione della squadra di Pirlo dalla Champions“Perché la Juventus è stata eliminata? A parte gli aspetti sportivi, solo perché c’è ancora una regola chiamata ‘goal in trasferta’. Non è ora di cambiarla?”.

LEGGI ANCHE >>> Pirlo, una battuta sul futuro e la ‘bugia’ su Ronaldo

Il riferimento è chiaramente al fatto che i gol segnati in trasferta valgono il doppio ed è proprio aver siglato due reti a Torino che ha permesso al Porto di qualificarsi alla fase successiva della competizione, nonostante la vittoria casalinga della Juventus.