Juventus, un infortunio diventato quasi una beffa

Andrea Pirlo in panchina
Andrea Pirlo (GettyImages)

Ancora molto lunga e complessa la situazione in casa Juventus di Paulo Dybala e l’infortunio che lo tiene fuori ormai da diverse settimane. 

In casa Juventus si fa la conta degli infortuni ormai da mesi. Si sono alternati, tra emergenza Covid e problematiche di vario genere, tantissimi giocatori che hanno fatto capolino nell’infermeria bianconera. Non una situazione semplice per Andrea Pirlo, che nel corso della stagione ha dovuto spesso fare di necessità virtù.

Uno dei casi più eclatanti, per esempio, è stato quello che ha visto Arthur fuori per diverse settimane, salvo rivederlo finalmente in campo recentemente e dare un grande contributo alla sua squadra. Una pedina importante per l’allenatore, che finalmente potrà nuovamente contare sull’ex Barcellona.

Ci sono, però, altre situazioni che ancora non hanno trovato soluzione in casa Juventus. Paulo Dybala, ad esempio, è uno dei giocatori ancora ai box e che rappresenta quasi una beffa per la Juventus. Tra Covid e l’infortunio al legamento collaterale mediale, l’attaccante ha giocato pochissimo. Un attaccante in meno, in sostanza, per la Juventus che a gennaio non ha operato sul mercato proprio considerando la presenza di Dybala che, però, non è stato particolarmente presente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Paulo Dybala durante il riscaldamento
Paulo Dybala (GettyImages)

Juventus, quando rientrerà Dybala?

Insomma, la Juventus non ha avuto praticamente mai modo di avere l’attaccante argentino con continuità. Un’assenza che ovviamente pesa nelle economie di gioco di una squadra come la Juventus che, ad oggi, si ritrova con i soli Cristiano Ronaldo e Morata a reggere il peso della manovra offensiva bianconera (oltre a Kulusevski ormai integrato in attacco).

LEGGI ANCHE>>> L’ennesima tegola che fa imbestialire la Roma

Insomma, quando tornerà Dybala? Andrea Pirlo sembra aver indicato la via: “Dybala speriamo di averlo con la sosta, si lavorerà in modo più intenso e speriamo di averlo a disposizione subito dopo. Dall’inizio della stagione ha fatto solo 7 partite su 50 dall’inizio”, la risposta in conferenza da parte di Pirlo, ovviamente amareggiato per la situazione di Dybala.

“Non l’abbiamo mai avuto a disposizione e l’assenza di un campione come lui è stata grossa”, il chiarimento da parte dell’allenatore che ovviamente ha spiegato il peso di un’assenza come quella di Dybala.