Di nuovo emergenza infortuni: Milan-Napoli ne perde un altro

Gattuso in campo
Gattuso (Getty Images)

Alla vigilia di Milan-Napoli tornano gli infortuni in serie: ancora una volta sarà emergenza in difesa con gli uomini contati

Non c’è pace in questa stagione. Con un ritmo serrato, continua la lunga scia di infortuni che quest’anno non ha risparmiato nessuna squadra. Tante partite, i muscoli si affaticano e lo stop e dietro l’angolo. Se ne sono accorti anche Milan e Napoli che da mesi fanno i conti con una vera e propria emergenza con Pioli e Gattuso che spesso hanno avuto poca possibilità di scelta per le tante assenze.

Proprio quando sembrava che il periodo nero fosse ormai alle spalle, ecco che in casa azzurra ci sono stati due stop ravvicinati. Dopo quello di Manolas, non ancora al meglio dopo la distorsione alla caviglia e probabilmente out dai convocati per Milano, il Napoli perde un’altra pedina in difesa. Come si legge sul ‘Corriere dello sport’, ieri si è fermato Amir Rrahmani per un problema muscolare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rrahmani
Rrahmani (Getty Images)

Milan-Napoli, fuori anche Rrahmani: emergenza difesa per Gattuso

Per il difensore kosovaro si tratta di un affaticamento muscolare, un problema non grave ma che, secondo il quotidiano romano, lo costringerà a saltare sia la sfida con il Milan che quella della prossima settimana con la Roma. Due assenze importanti perché, con Manolas ancora fuori causa, Gattuso si ritroverà con gli uomini contati.

LEGGI ANCHE >>> Juve-Napoli, arriva l’ennesimo rinvio: ecco la nuova data

Così contro il Milan al fianco di Koulibaly dovrebbe esserci Maksimovic. L’alternativa è vedere Di Lorenzo dirottato al centro della retroguardia, come già accaduto in passato, e Hysaj e Mario Rui sulle fasce. La decisione arriverà dopo l’allenamento di quest’oggi quando gli azzurri proveranno l’undici in vista della sfida di San Siro. Una gara fondamentale in ottica Champions e che Gattuso si ritrova ad affrontare in carenza di organico, come spesso è accaduto nell’arco di questa stagione. Una partita che dovrebbe vedere partire dal primo minuto Osimhen, in una staffetta con Mertens che potrebbe ripetersi anche con la Roma.