Theo, Ibrahimovic e Calhanoglu: solo uno salta il Napoli

Stefano Pioli in panchina
Stefano Pioli (GettyImages)

Stefano Pioli, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato della situazione infortunati: annunci importante in chiave formazione

Il Milan si ritrova, pur continuando a perdere pezzi. Contro il Napoli, ad esempio, non ci sarà Ibrahimovic, ancora assente. Mancherà anche Mandzukic, l’oggetto misterioso dell’ultimo mercato, l’attaccante che avrebbe dovuto rendere ancor più “cattivo” il Milan e che invece, per motivi fisici, l’ha reso solo più povero. Pioli, intervenuto in conferenza stampa, ha spiegato quali saranno i giocatori pronti a recuperare per la sfida di domani sera contro la formazione allenata da Gattuso: “Recupereremo Hernandez, Rebic e Calhanoglu. Ibrahimovic e Mandzukic saranno ancora out” gli annunci di Pioli, indicazioni importanti in chiave formazione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ibrahimovic
Ibrahimovic (Getty Images)

Milan, Ibrahimovic assente: le parole di Pioli

Ibrahimovic sarà costretto a guardare Milan-Napoli dalla panchina, aveva fatto lo stesso anche a Manchester e per le precedenti sfide. Ha ancora problemi fisici e per questo non ci sarà, domani, contro il suo amico Gattuso, allenatore degli azzurri. In attacco Pioli dovrà rinunciare anche a Mandzukic: lo ha annunciato, il tecnico del Milan, in conferenza stampa. Il croato, da quando è arrivato, ha giocato davvero poco, frenato da guai muscolari.

LEGGI ANCHE >>> Gattuso, è un incubo: triplo forfait contro il Milan

I rossoneri si preparano alla sfida contro il Napoli carichi e motivati dopo la bella prova all’Old Trafford conclusa con un pareggio che sa di impresa e di buoni auspici in vista del match di ritorno. Ora, però, testa al campionato, col chiaro obiettivo di avvicinarsi all’Inter. Se in attacco l’emergenza continua, altrove si rivede la luce. Lo stesso Pioli, infatti, ha annunciato un triplo rientro. Contro il Napoli ci sarà Theo Hernandez, così come Calhanoglu e Rebic. Ritorni importanti per affrontare al meglio una partita molto delicata.