Zambrotta a sorpresa: “Pirlo mi ricorda Carlo Ancelotti”

Gianluca Zambrotta
Gianluca Zambrotta (Getty Images)

Zambrotta a ruota libera: dalla lotta scudetto ai terzini della Serie A: “Hakimi il migliore, Bernardeschi può cambiare ruolo”

L’ex calciatore, tra le altre di Juve, Milan e Nazionale Gianluca Zambrotta ha rilasciato un’intervista a Tuttosport, spaziando su diversi argomenti.

Riguardo al lavoro finora svolto dal suo ex compagno Andrea Pirlo (con cui vinse la Coppa del Mondo nel 2006), Zambrotta ha dichiarato: “Andrea ha bisogno di tempo, deve essere sereno e non dubitare delle sue idee. Mi ricorda Ancelotti nel rapporto con i giocatori. I conti vanno fatti alla fine e lui ha già vinto la Supercoppa ed è in finale di Coppa Italia”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gianluca Zambrotta
Gianluca Zambrotta (Getty Images)

Zambrotta: “Hakimi fortissimo, Theo ha avuto una flessione”

Passando ai migliori terzini del campionato, questa la valutazione di Zambrotta: “Il miglior è Hakimi, giovane e fortissimo. Mi piacciono anche Cuadrado e Theo Hernandez, che però ha avuto una leggera flessione”.

Anche Bernardeschi può fare quel ruolo, come ipotizzato da Pirlo?: “Ha tutte le carte in regola per diventare un ottimo terzino. Contro lo Spezia è entrato dalla panchina e ha servito due assist. È un giocatore potente che ha corsa e tecnica, può sfruttare le sue qualità partendo da lontano“.

LEGGI ANCHE>>> Pirlo, una battuta sul futuro e la “bugia” su Ronaldo

Chiusura sulla lotta scudetto. Chi è la favorita? “Ci sono ancora tanti punti in palio e diversi scontri diretti. Però, vedendo chi c’è alla guida dell’Inter, la vedo dura per Milan e Juventus. Conte difficilmente sbaglia quando è in testa”.