Barcellona, la prima mossa di Laporta: deciso il futuro di Messi

Il presidente Laporta parla con Messi, Barcellona
Laporta e Messi - Barcellona (GettyImages)

Joan Laporta, appena insediatosi nella veste di nuovo presidente del Barcellona, ha affermato la volontà di convincere Messi a restare in blaugrana. 

Di questi tempi essere il presidente del Barcellona non è cosa semplice. Dopo lo scandalo con Bartomeu e i suoi movimenti sinistri per infangare alcuni dei calciatori del club, è difficile ritrovare stimoli e fiducia. Tuttavia, le ultime elezioni hanno visto salire alla presidenza Joan Laporta, che aveva già ricoperto il ruolo dal 2003 al 2010. Il fatto che sia “navigato” nel settore in qualche modo tranquillizza i tifosi del club.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Laporta alla presidenza del Barcellona: le parole su Messi

Leo Messi in campo
Lionel Messi (Getty Images)

A dieci giorni dai risultati delle urne, Laporta si è ufficialmente insidiato e siede sulla poltrona del Barcellona, già pronto a mettere mano alle pratiche più scomode. Quella che mantiene alta l’attenzione dei tifosi catalani è sicuramente il futuro di Leonel Messi. Nell’ultimo anno è stato quanto mai messo in discussione, a causa dei rapporti tesi con Bartomeu e delle tante indiscrezioni su rinnovi e clausole, oltre ai risultati non troppo sorprendenti raggiunti dalla squadra. Messi ha vissuto momenti difficili, essendo al centro degli scandali in quanto bersaglio principale dell’ex dirigenza; la missione di Laporta ora è quella di convincerlo che c’è ancora un roseo spazio per lui, che continua a essere indiscusso protagonista.

LEGGI ANCHE >>> Guai per l’Inter di Conte, un altro calciatore è positivo al Covid-19

Subito dopo le elezioni, Joan Laporta, infatti, veva parlato del futuro di Messi, condividendo al pubblico la volontà assoluta di trattenere il campione. Quest’oggi alla stampa ha ribadito le proprie intenzioni: “Proverò a convincere Messi affinché resti”.A preoccupare è sicuramente quel “proverò”, non perché il presidente non possa riuscirci ma perché la frase sembra tradire l’attuale intenzione dell’asso argentino di concludere la sua esperienza al Barcellona. Difficile immaginare La Pulga altrove, anche perché l’ha sempre definita come casa sua, ma l’ultima stagione ha complicato l’ambiente e compromesso le aspettative.