Calcio italiano, la crisi continua: solo la Roma resta in Europa

Calcio italiano Roma Europa
Ibrahimovic (GettyImages)

Il calcio italiano vive un periodo di forte appannamento, solo la Roma avanti in Europa: giallorossi unici con un allenatore straniero

Ancora una volta il calcio italiano si lecca le ferite per il deludente cammino europeo delle proprie rappresentanti. La Roma sarà l’unica rappresentante presente. Fuori Atalanta, Lazio e Juventus in Champions. Eliminate da Real Madrid, Bayern Monaco e Porto. La corsa di tutte e tre si è fermata negli ottavi di finale. Peggio aveva fatto l’Inter, principale candidata alla vittoria dello scudetto ma fuori già a dicembre dall’Europa. La squadra di Antonio Conte ha dato l’addio dopo aver chiuso all’ultimo posto nel girone in cui erano presenti pure Real Madrid, Borussia Monchengladbach e Shakhthar Donetsk.

Non è andata molto meglio in Europa League, competizione in cui prosegue soltanto la Roma. Eliminate Napoli e Milan. I partenopei sono stati sbattuti fuori ai sedicesimi di finale dal Granada, ottava nel campionato spagnolo. I rossoneri hanno reso le armi con il Manchester United.

A marzo e con un’unica rappresentante ancora in corsa, è già arrivato il momento di fare delle riflessioni. Il momento del calcio italiano è buio. La crescita della nazionale di Mancini cozza con le difficoltà delle squadre di club. L’ultima vittoria di una formazione del nostro paese in una competizione internazionale risale al 2010, anno in cui l’Inter ha alzato al cielo la Champions League. Da quel momento, l’Italia si è riaffacciata in finale in tre volte ma è sempre stata battuta: due volte in Champions, con la Juventus, sconfitta da Barcellona e Real Madrid, e una in Europa League, con l’Inter, annientata dal Siviglia. In linea generale sono stati più i bocconi amari che le gioie.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Calcio italiano Roma Europa
Fonseca (GettyImages)

Risultati deludenti per il calcio italiano: in Europa poche soddisfazioni, Roma unica in corsa

Il calcio italiano non riesce a rialzarsi. La Roma sarà l’unica formazione a portare in giro per l’Europa la bandiera italiana. Negli ottavi di Champions ed Europa League, si sono fermate in quattro. Maggiore è il coefficiente di difficoltà e minori sono le chance delle squadre di casa nostra.
Nelle due competizioni, l’Inghilterra ha qualificato 5 compagini (Liverpool, Manchester City, Chelsea, Manchester United e Arsenal), la Spagna tre (Real Madrid, Villarreal, Granada), due la Germania (Bayern Monaco e Borussia Dortmund). Una oltre all’Italia pure per Francia (Psg), Portogallo (Porto), Croazia (Dinamo Zagabria), Repubblica Ceca (Slavia Praga), e Olanda (Ajax).

LEGGI ANCHE >>> Milan piegato a San Siro da Pogba, il Manchester butta fuori i rossoneri

Da valutare pure il fatto che la Roma era anche l’unica tra le rappresentanti italiane in Europa ad avere un allenatore straniero. Il calcio italiano dovrà interrogarsi per capire cosa c’è che non va.