Inter, altri due positivi: niente match con il Sassuolo

Antonio Conte triste
Antonio Conte (Getty Images)

Le paure della vigilia si sono trasformate in certezza: altri due positivi per l’Inter dopo D’Ambrosio e Handanovic

I timori si sono trasformati in realtà: focolaio Covid per l’Inter che registra altri due casi positivi dopo i test di ieri. La positività di Handanovic dopo quella di D’Ambrosio aveva fatto scattare l’allarme: il portiere era stato con la squadra fino alla comparsa dei sintomi dopo i quali aveva fatto ritorno a casa. Lì ha ricevuto l’esito del tampone con la positività che aveva reso concreto il rischio focolaio. Ora si ha la certezza che il contagio si è diffuso anche ad altri membri della rosa: una situazione che obbligherà la Lega a rinviare la gara di sabato tra Inter e Sassuolo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter, il comunicato ufficiale: de Vrij e Vecino positivi al Covid

Questa mattina, infatti, si sono registrate le ulteriori due positività. Questa volta è toccato a de Vrij e Vecino risultare contagiati dal Covid. Lo ha annunciato la stessa società nerazzurra con un comunicato diramato in mattinata: “FC Internazionale Milano comunica che Stefan de Vrij e Matias Vecino sono risultati positivi al Covid-19 – la nota del club nerazzurro – in seguito ai test effettuati nella giornata di ieri. I due nerazzurri sono già in quarantena presso la propria abitazione”.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ha già deciso il primo acquisto

Ma non è tutto perché nello stesso comunicato la società informa che l’ATS di Milano ha deciso la “sospensione di qualsiasi tipo di attività per quattro giorni, domenica compresa” quindi il “divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato”. Inoltre i calciatori nerazzurri non potranno rispondere alle convocazioni delle nazionali. Lunedì è previsto un ulteriore giro di tamponi molecolari per tutto il gruppo squadra: i risultati chiariranno quali saranno le successive decisioni in merito alla ripresa degli allenamenti.