“Volevamo Ibrahimovic!”, la clamorosa rivelazione del top club

Ibrahimovic esulta in Fiorentina-Milan
Ibrahimovic in Fiorentina-Milan (GettyImages)

Ibrahimovic poteva finire in Germania. La rivelazione arriva dall’ex presidente del Bayern di Monaco, che ha tirato in ballo lo svedese.

Che Ibrahimovic sia un giocatore ancora decisivo, lo hanno ben capito in quel di Milano dove l’attaccante svedese sta scrivendo una nuova parte della sua carriera calcistica. Alla veneranda età di 39 anni, Zlatan resta un giocatore tremendamente incisivo, non soltanto in termini puramente tecnici. Lo spessore caratteriale è evidente ancora oggi, e tutto si riversa anche sui suoi compagni di squadra che non hanno altro che attingere dalla sua esperienza. Un carisma trascinante, che ha aiutato proprio il Milan nel corso di quest’anno ad imporsi in campionato e tenere ben saldo lo scettro di capolista.

Certo, ad oggi l’Inter è riuscita a scalzare i cugini rossoneri dal primo posto, ma per il Milan questa resta comunque una stagione positiva. Conquistare un piazzamento Champions resta la base solida sulla quale costruire anche la prossima stagione. Ancora con Ibra? Presto per dirlo, visto che l’attaccante e la dirigenza si scambiano messaggi d’amore a distanza, ma la firma sul contratto non è ancora arriva.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

uli hoeness in posa
Uli Hoeness (GettyImages)

“Volevamo Ibrahimovic!”, la rivelazione dal top club

Le prossime settimane chiariranno se il sodalizio Ibra-Milan verrà confermato e troverà concretezza nero su bianco. Al momento soltanto belle parole, dichiarazioni d’amore sia da parte del giocatore che da parte di Paolo Maldini, ma nient’altro che questo.

Eppure, il ritorno di Zlatan a Milano è stato assolutamente voluto dal giocatore, che ha spinto per questa soluzione dopo l’esperienza in America. E se non fosse tornato al Milan? Chissà, qualche altro club avrebbe avuto la forza di convincere lo svedese a rimettersi in gioco?

LEGGI ANCHE >>> La Juventus deve scegliere un nuovo capitano?

Nelle ultime ore sono arrivate le dichiarazioni da parte di Uli Hoeness, ex presidente del Bayern Monaco, che ai microfoni di RTL Germany ha raccontato un interessante retroscena riguardante proprio Ibra: “E’ un grande giocatore, ma le sue richieste di salario erano ‘divine‘. Eravamo interessati ma le sue richieste non ci hanno permesso ad arrivare a una vera trattativa”.

Hoeness è stato presidente del club bavarese fino al 2019, quindi le sue dichiarazioni sono da ricondurre anche a tempi relativamente recenti. Insomma, un retroscena interessante, visto che Ibra non ha mai giocato in Bundesliga.