Ronaldo, c’è un lieto fine per la fascia della discordia

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo furioso dopo Serbia-Portogallo (Getty Images)

L’organizzazione Together for Life vuole raccogliere fondi dall’asta della fascia lanciata via da Ronaldo in Serbia-Portogallo

Il di Cristiano Ronaldo, quello di gettar via la fascia durante Serbia-Portogallo, ha fatto il giro del mondo. La reazione furente di CR7 in diretta tv dopo l’annullamento di un gol visibilmente regolare nella partita valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022 (il VAR non è disponibile in queste competizioni) non è stata digerito dal lusitano. Il pallone era entrato, l’assenza anche della Gol Line Tecnology ha fatto il resto. Il 7 della Juventus ha scaraventato via il simbolo della leadership della nazionale del suo paese: in molti, come lo stesso ct Santos hanno giustificato il gesto e la rabbia. Uno scatto d’ira che ha fatto il giro del web in pochi minuti ed ha visto in tanti ad esprimersi sul gesto, sottolineando la grande importanza di ogni atto di un campione come Ronaldo. Ora, si torna a parlare di questa fascia.

Cristiano Ronaldo in campo
Cristiano Ronaldo (GettyImages)

La fascia di Ronaldo finisce all’asta per beneficenza

L’organizzazione umanitaria Together for Life punta a raccogliere 2,5 milioni di euro con la vendita all’asta della fascia incriminata. Il fine è estremamente nobile: questa fascia può salvare un bambino. Infatti, i fondi serviranno a favorire l’intervento chirurgico di un bambino serbo di 6 mesi con atrofia muscolare spinale. L’organizzazione è riuscita ad avere la fascia da un addetto allo stadio che l’ha raccolta al termine della gara. L’asta durerà giorni.

LEGGI ANCHE >>> Osimhen avvisa la Juve: gol ed assist, pronto per il big match

Qualora il risultato dovesse esser ottenuto, il primo ad esultare, ne siamo certi, sarà proprio lo stesso Ronaldo: il fuoriclasse portoghese non si è spesso mosso per importanti iniziative umanitarie.