Gavillucci sicuro: “Ho interrotto Sampdoria -Napoli e le cose ora son cambiate”

Gavillucci fischia
Gavillucci (Getty Images)

Gavillucci, l’ex arbitro che interruppe Samp-Napoli del 2018 per discriminazione territoriale contro i calciatori azzurri è tornato a parlare

Claudio Gavillucci, ex arbitro ed autore del libro ‘L’Uomo nero. Le verità di un arbitro scomodo’, è stato intervistato da CalcioToday.it.  L’ex direttore di gara, in Serie A dal 2013 al 2018, è diventato noto ai media ed ai tifosi dopo aver interrotto Sampdoria-Napoli del maggio 2018 per discriminazione territoriale contro i calciatori azzurri.

Gavillucci è stato dismesso dell’Associazione Italiana Arbitri ed è in attesa della decisione finale sul ricorso che ha fatto alla giustizia sportiva. Ha dovuto lasciare l’Italia per l’Inghilterra per poter ricominciare ad arbitrare delle partite di calcio. Ecco le sue parole:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

 

Alfredo Trentalange durante una conferenza stampa
Alfredo Trentalange (Getty Images)

”Interromperei di nuovo Sampdoria-Napoli”

”Da quando ho pubblicato il mio libro, ho riscontrato dei cambiamenti nella classe arbitrale italiana. Elezione di Trentalange? L’ho supportato sin da subito. Nei suoi programmi ho ritrovato molte di quelle battaglie che ho condotto”. Gavillucci ha poi continuato:

LEGGI ANCHE >>> Trentalange, Nicchi e la fine di una monarchia: arbitri, cosa cambia

”Samp-Napoli del 2018? Sono fiero dell’interruzione di quel match e lo rifarei. L’attenzione su quei cori, dopo quella mia decisione, è aumentata e certi cori non si sentono più così tanto spesso. Futuro? Avrei il desiderio di rientrare nell’associazione e se dovesse esserci l’occasione lo farei volentieri. Se dovesse succedere, conoscereste quanto siano umani gli arbitri italiani, oltre ad essere i migliori in circolazione”.